Analisi dei pigmenti

Per effettuare l'analisi degli strati di pittura e dei pigmenti occorrono microscopi ad alte prestazioni e ad alta risoluzione con illuminazione fredda e brillante. Leica Microsystems offre soluzioni di microscopia potenti con opzioni di illuminazione a fluorescenza combinate a un software di analisi facile da usare per un controllo, un'analisi e una documentazione ottimali.


La soluzione di stereomicroscopia migliore

Stereomicroscopio Leica M165 C per l'analisi della pittura e dei pigmenti

Lo stereomicroscopio Leica M165 C ad alte prestazioni per la conservazione di opere artistiche permette di analizzare e restaurare gli strati di pittura e i pigmenti senza distruggerli. Questo pacchetto di stereomicroscopia per l'analisi dei pigmenti presenta un'illuminazione a LED brillante e fredda e il software Leica Application Suite per documentare e ricercare con precisione grazie a un imaging senza contatto e non distruttivo.

La soluzione composta migliore

Microscopio verticale Leica DM2700 M per l'analisi della pittura e dei pigmenti

La soluzione di microscopia Leica DM2700 M per l'analisi dei pigmenti garantisce un imaging ad alta risoluzione e ad alte prestazioni. Questa soluzione di microscopia verticale, disponibile con opzioni in luce polarizzata, è dotata di fotocamera Leica DFC450 e software Leica Application Suite per una documentazione e un'analisi intuitive degli strati di pittura e dei pigmenti. L'illuminazione a LED super brillante e fredda e il design ergonomico proteggono le opere d'arte e consentono di restare comodi, permettendo di concentrarsi sul delicato lavoro svolto.

La soluzione digitale migliore

Microscopio digitale Leica DVM2500 per l'analisi della pittura e dei pigmenti

Affidati al microscopio digitale Leica DVM2500, che, con la sua flessibilità, permette di controllare e documentare gli strati di pittura e i pigmenti da varie angolazioni. Questo microscopio digitale ha in dotazione la fotocamera veloce FireWire e il software Leica Application Suite per un'analisi dettagliata. Inoltre, con lo stativo inclinabile flessibile e lo stativo xy girevole, è possibile effettuare controlli affidabili dei dettagli più piccoli su superfici inclinate o verticali.


Jacob Jordaens (1593–1678), “Il dazio. Pietro trova la moneta d'argento nella bocca del pesce", noto anche come “Il traghetto per Anversa” (Olio su tela, 279,5 per 467 cm). Grazie a uno stereomicroscopio combinato con uno stativo a pavimento, è stato possibile controllare e analizzare la superficie del dipinto. © Statens Museum for Kunst, Copenhagen

L'immagine al microscopio di una sezione trasversale di “Il traghetto per Anversa” (ingrandimento 100x) rivela i dettagli del procedimento di realizzazione del dipinto. © Statens Museum for Kunst, Copenhagen