Spectral Characterization of Images

Caratterizzazione spettrale delle immagini TCS SP8 X Leica

La sorgente laser a luce bianca del sistema Leica TCS SP8 X permette di far corrispondere perfettamente la lunghezza d'onda di qualsiasi fluoroforo.

È possibile usare fino a otto linee di eccitazione contemporaneamente. Regolando eccitazione e rilevamento, è possibile acquisire lo spettro completo di emissione e di eccitazione. Con queste informazioni spettrali, qualunque colorante può ora essere eccitato in modo ottimale riducendo al minimo l'eccitazione incrociata e i danni per il campione . Possono essere utilizzate fino a otto linee di eccitazione contemporaneamente.

Inoltre, il laser a impulsi a luce bianca (WLL, White Light Laser) fornisce luce di eccitazione per la misurazione del tempo di vita della fluorescenza. Il tempo di vita della fluorescenza fornisce informazioni sull'ambiente a diretto contatto con una molecola, come il pH locale o il legame con un'altra molecola.

Caratterizzazione spettrale Leica TCS SP8 X

Vantaggi

Libertà spettrale totale Caratterizzazione spettrale completa delle immagini

Libertà spettrale totale

La selezione di etichette fluorescenti non è più limitata dall'hardware. Il ricercatore sceglie i coloranti in base alla disponibilità o alle esigenze scientifiche. Con almeno cinque canali di rilevamento spettrale, il sistema Leica TCS SP8 X è completamente regolabile e si adatta integralmente al campione.

Caratterizzazione spettrale completa delle immagini

Permette di scoprire e caratterizzare nuovi coloranti o proteine fluorescenti. Uno spettro di eccitazione ed emissione bidimensionale caratterizza le proprietà spettrali di ogni campione fluorescente. I fluorofori con spettro di emissione o eccitazione identico vengono discriminati. Questo risulta fondamentale per gli esperimenti in fluorescenza multicolore.

Sfondo assente grazie a LightGate Selezione libera della lunghezza d'onda di eccitazione FLIM

Sfondo assente grazie a LightGate

LightGate è un metodo intelligente e senza filtri per rimuovere segnali indesiderati dai dati dell'immagine. Una porta temporale regolabile disattiva la raccolta dei dati durante l'impulso del laser a luce bianca. Inoltre, è possibile rimuovere la fluorescenza non richiesta regolando la finestra temporale. In questo modo si ottiene il massimo contrasto dell'immagine senza contributi dei riflessi.

Selezione libera della lunghezza d'onda di eccitazione FLIM

Il laser a luce bianca è una sorgente di eccitazione adeguata per le misurazioni del tempo di vita della fluorescenza. La sua capacità di regolazione costante permette di eseguire la misurazione FLIM a qualsiasi lunghezza d'onda di eccitazione. A questo punto è possibile ottenere il tempo di vita dei coloranti arancione e rosso. La frequenza di ripetizione del laser ottimale è selezionabile da un pulse picker integrato.