La FCCS (Spettroscopia a correlazione incrociata di fluorescenza) può essere misurata utilizzando il sistema Leica TCS SP8 SMD. Come la FCS, analizza l'intensità delle fluttuazioni della fluorescenza derivate da un volume ridotto di osservazione.

Nella FCCS, i potenziali partner di legame sono marcati con fluorofori dal diverso profilo spettrale. I fotoni emessi sono rilevati da due canali separati.

I parametri quantitativi derivano da una curva correlazione incrociata. 

 

La diffusione di dimeri, marcati due volte, crea fluttuazioni sincronizzate (correlate) del segnale, mentre i monomeri, marcati una sola volta, causano fluttuazioni indipendenti. L'aumento d'ampiezza della curva di correlazione incrociata riflette l'espansione della frazione legata. Inoltre, come nella FCS, si possono ottenere informazioni su concentrazione e massa delle particelle, viscosità e frazione legata.

Sensibilità

La FCCS rileva con alta specificità solo le particelle legate che viaggiano insieme.
Al contrario della FCS, i partner di legame possono avere la stessa massa molecolare.

Correlazione incrociata FCCS Metodo FCCS