Tecnologia

La tecnologia aiuta a superare le "strozzature" dell'Imaging, ottimizzando le prestazioni

Gli strumenti confocali di Leica Microsystems sono stati progettati con l'obiettivo generale della sensibilità o della velocità. Molte innovazioni del sistema si complementano per rinforzarsi a vicenda. Così le prestazioni uniche dei nostri sistemi confocali si esprimono nel funzionamento sinergico dei loro componenti.

Alcune delle tecnologie fondamentali di Leica TCS SP8 sono delineate di seguito. 


Scanner confocale Leica

Scanner FOV

  • Visualizzazione di tutto il campione in una singola ripresa (risparmio di tempo sull'unione di più immagini)
  • Aumentata risoluzione temporale
  • Maggiore produttività negli esperimenti di screening

Tandem Scanner (scanner FOV e a risonanza combinati)

  • Esperimenti FRAP ad alta velocità con proteine solubili

 

  • Migliorata vitalità cellulare

 

  • Tracciamento rapido di particelle in 3D

Flusso Galvo (stacking in 3D privo di inerzia)

  • Movimento continuo e senza vibrazioni
  • Sezioni xz in tempo reale
  • Imaging in 4D più veloce
  • Complementa idealmente la scansione rapida con il Tandem Scanner

Leica HyD™ (fotorilevatore ibrido)

 

  • Dose di luce ridotta per migliorare la vitalità cellulare
  • Ideale per Imaging ad alta velocità
  • Rilevazione descansionata o non descansionata
  • Analisi quantitativa grazie al conteggio a singolo fotone (opzionale)

Laser a luce visibile

Laser allo stato solido

  • Alimentazione dell'unità a basso impatto ambientale
  • Combinazioni flessibili dei laser di eccitazione
  • Ideale per FRET con coppie 448/514 nm e 488/552 nm

Laser a gas

  • La scelta di linee di laser più flessibile
  • Transizioni energetiche atomiche per luce monocromatica
  • Sorgente di luce monocromatica per  separazione spettrale ideale
  • Ideale per Imaging multi-color
    a più di 4 colori

Laser a luce bianca

  • Tecnologia Lightgate per un maggiore contrasto d'immagine
  • Eccitazione liberamente regolabile
    da 470 a 670 nm (incrementi da 1 nm)
  • Fino a 8 linee laser completamente regolabili simultaneamente su oltre 3 trilioni di combinazioni uniche
  • Spettroscopia completa con scansioni di emissione-eccitazione in 2D
  • Sorgente di eccitazione a impulsi per FLIM e gSTED
  • Sviluppo di nuove strategie di Imaging con piena libertà spettrale

Ottiche intermedie

LIAchroic: partitori di fascio dicroici a basso angolo d'incidenza

  • Soppressione potenziata della luce di eccitazione per un elevato contrasto
  • Partitori dicroici personalizzati a basso angolo incidente
  • Ripartizione del fascio economicamente efficiente
  • Maggiori informazioni sui partitori di fascio

Rilevatore SP (rilevatore di spettro)

  • Bande di emissione senza discontinuità per una resa fedele degli spettri di fluorescenza
  • Spettrofotometro multi banda
  • Dispersione basata sul prisma per la massima efficienza
  • Assenza di spreco fotonico

Foro stenopeico quadrato

  • Geometria del foro stenopeico ideale per l'alta risoluzione
  • Separazione ottimale di oggetti adiacenti

AOBS: partitore di fascio acusto-ottico

  • Il partitore di fascio programmabile consente la massima flessibilità
  • Supporto di laser a luce bianca (WLL)
  • Completamente trasparente per una spettroscopia senza impedimenti
  • Cut off ripido per elevata efficienza fotonica
  • Maggiore vitalità del campione con laser di eccitazione a bassa potenza 
  • Velocità di commutazione nell'ordine dei microsecondi per cinetiche multicolore rapide
  • Capacità d'analisi quantitativa con potenza laser costante utilizzando Setlight

Obiettivi e ottiche di scansione

Obiettivi CS2

  • Correzione colore migliorata sull'intera ampiezza di campo
  • Perfetta sovrapposizione VI S – 405 per migliori risultati di colocalizzazione

Obiettivi IRAPO (apocromatici dedicati per Imaging MP e OPO)

  • Alta trasmissione in luce visibile e infrarossi per immagini più luminose da multifotone e CARS
  • Eccezionale correzione dei colori assiale e laterale nell'infrarosso  per eccitazione multifotone di fluorofori multipli

König-Rotator: Rotazione del campo di scansione ottica

  • Perfetta geometria delle immagini indipendentemente dall'angolo di rotazione
  • Alta trasmissione per perdite minime
  • Interattività dovuta all'accesso diretto dal pannello di controllo

Ottiche di scansione dedicate per specifiche gamme di applicazioni

  • Trasmissione ottimale per ciascuna applicazione
  • Ottiche intermedie dedicate per la massima efficienza  fotonica
  • HIVIS da 400 – 800 nm (riflessi ridotti del 150%)
  • VISIR 400 – 1300 nm
  • UVIS 350 – 800 nm