Meccanica e ottiche di precisione

Il Leica DMi8 equipaggiato con i nostri micromanipolatori meccanici è uno stacanovista in quanto a precisione e robustezza. Il movimento del joystick viene trasferito direttamente alla punta del capillare, senza contraccolpi.

Esempio di configurazione per l'iniezione del pronucleo

  • Leica DMi8 con messa a fuoco motorizzata e revolver portaobiettivi
  • Touch-screen
  • Obiettivi 10x, 20x, 40x
  • DIC (Differential Interference Contrast, contrasto interferenziale)
  • Tavolino a tripla piastra manuale o motorizzato
  • Camera Microscopio HD Leica MC170 HD

Micromanipolazione completamente motorizzata

Il microscopio Leica DMi8 completamente motorizzato e i micromanipolatori Eppendorf permettono di memorizzare e richiamare importanti funzioni, aumentando così velocità e precisione. Per controllare facilmente e intuitivamente tutte le funzioni del microscopio, è possibile aggiungere un touch-screen.

Esempio di configurazione per il trasferimento di una cellula staminale embrionale

  • Leica DMi8 con messa a fuoco motorizzata e revolver portaobiettivi
  • Touch-screen
  • Obiettivi 10x, 20x, 40x
  • Contrasto a modulazione integrato e contrasto di fase
  • Tavolino manuale o a tripla piastra
  • Camera Microscopio HD Leica MC170 HD

Combinazioni versatili e collaudate

Leica Microsystems e Narishige: una combinazione ampliamente utilizzata in tutto il mondo. Con micromanipolatori Narishige idraulici a olio manuali e motorizzati, trovare l'opzione migliore per ogni esigenza è molto semplice.

Esempio di configurazione per ICSI

  • Leica DMi8 con messa a fuoco manuale e revolver portaobiettivi
  • Obiettivi 10x, 20x, 40x
  • Contrasto a modulazione integrato
  • Tavolino manuale a tripla piastra
  • Inserto di riscaldamento 37 °C Leica MATS
  • Camera Microscopio HD Leica MC170 HD
Iniezione di cellule staminali embrionali in fase 8 celle (mouse). Per gentile concessione di Christian Klasen, MDC, Berlino, Germania.

Perfetto stabilità

La creazione di una configurazione priva di vibrazioni e la migliore risoluzione ottica per visualizzare piccole particelle per la microiniezione (ad es. pronuclei) sono alcune delle principali sfide per la micromanipolazione.

Il Leica DMi8 offre una piattaforma microscopica stabile, ergonomica e flessibile oltre a una serie di metodi di contrasto per visualizzare le cellule. In combinazione con il micromanipolatore selezionato, è possibile creare un sistema perfetto per qualsiasi operazione con le cellule. 

Elevata qualità delle immagini

Visualizzare  piccole strutture, come le teste di spermatozoi, con la massima risoluzione e il massimo contrasto. Grazie a eccezionali metodi di contrasto, come il contrasto a modulazione integrato e DIC e ad una vasta gamma di obiettivi di elevata qualità tra i quali scegliere, le più piccole strutture saranno visibili con una elevata risoluzione.

Spermatozoi. Per gentile concessione di Stéphane Viville, Service de Biologie de la Reproduction, Schiltigheim, Francia.

Il campione ben in vista

Variare l'ingrandimento senza dover cambiare obiettivi e perdere di vista i campioni in movimento. Il supporto a C per fotocamera Variozoom Leica permette di aumentare e diminuire l'ingrandimento semplicemente girando l'adattatore, perfetto per tenere in vista campioni in rapido movimento come gli spermatociti mentre si cambia ingrandimento, per verificare la morfologia o catturare uno spermatozoo per l'iniezione.

Concentrati sul lavoro

Premendo un solo pulsante sul touch-screen o sul microscopio, l'utente può cambiare metodi di contrasto o ingrandimento. L'automazione professionale nel Leica DMi8 seleziona i giusti elementi ottici per visualizzare il campione al meglio.

Telecomando comodo ed ergonomico

Controllo semplificato della messa a fuoco e dei movimenti del tavolino con il Leica Smart Move posizionato accanto al microscopio.

Mantenimento della giusta temperatura

L'inserto per tavolino riscaldato Leica MATS funziona in combinazione con obiettivi a secco e olio fino a 100x. Grazie al controllo preciso e stabile della temperatura, è possibile garantire che anche i campioni più sensibili siano mantenuti alla giusta temperatura.