Più dettagli in meno tempo

Il risparmio di tempo nell'acquisizione delle immagini consente di focalizzarsi di più su ciò che è veramente importante. Ecco alcuni modi per velocizzare il vostro lavoro.

  • Approfittate della vostra fotocamera sCMOS, per esempio Leica DFC9000! La porta della fotocamera con campo visivo da 19 mm è perfetta per le dimensioni dei normali sensori sCMOS.
  • Velocizzate l'esame dei vetrini alla massima risoluzione.
  • Identificate rapidamente la regione di interesse grazie allo strumento software per la panoramica del campione: basta zoomare con il mouse. Lo strumento consente di orientare facilmente e rapidamente i campioni, per una perfetta navigazione virtuale.
  • Scegliete l'obiettivo più adatto alla vostra applicazione: ce ne sono più di 300 a disposizione. Un esempio: l'eccezionale obiettivo 1.25x per una panoramica perfetta.

Liberate la mente!

Focalizzatevi sui risultati e non sul processo che serve per raggiungerli. L'automazione intelligente fa proprio questo lavoro: risolve le applicazioni di routine in più passaggi premendo un semplice pulsante e facilita la vita, risparmiando tempo e focalizzandosi sul proprio esperimento, non sul microscopio.

  • Cambiate il contrasto premendo un pulsante e tutto ciò che vi serve andrà al suo posto
  • Acquisite immagini per la pubblicazione in tutta semplicità grazie all'illuminazione alogena o a LED: basta scegliere quella che preferite!
  • Utilizzate la gestione della luce e del contrasto per semplificare il lavoro, ad esempio, il FIM (Fluorescence Intensity Manager) e l'ExMan (Excitation Manager) per le immagini in fluorescenza, oppure la gestione dell'illuminazione Koehler per immagini perfette.

Proprio quello che vi serve

Il Leica DM4 B e Leica DM6 B consentono di adattare il microscopio alle vostre esigenze e al vostro budget. Ottimizzate il sistema e adattatelo alla vostra applicazione utilizzando i diversi metodi di contrasto, le funzioni automatizzate e l'illuminazione che preferite.

Illuminazione alogena o a LED: quale scegliere?!

  • I LED illuminano il campione in maniera omogenea e con una temperatura del colore costante, risparmiando anche energia ed evitando sostituzioni della lampadina, visto che un LED dura fino a 25.000 ore
  • L'illuminazione alogena non offre una temperatura del colore costante come i LED, ma grazie al Leica DM6 B, l'innovativo controllo costante dell'intensità di colore (CCIC) riesce a mantenere costante la temperatura del colore a 3.200 K

Trasformate il vostro microscopio in un sistema di imaging

Leica Microsystems offre fotocamere potenti e software basati su corretti workflow, per completare al meglio il vostro sistema di imaging integrato.

  • Leica Application Suite X (LAS X) è il nostro software, facile da usare, che consente di acquisire le immagini guidandovi passo dopo passo
  • Le fotocamere per microscopi Leica coprono un'ampia gamma di applicazioni, da quelle a campo chiaro a quelle in fluorescenza; addirittura esiste una fotocamera per entrambe le applicazioni, come quella multi funzione Leica DFC7000 T
Microscopio verticale Leica DM6 B con fotocamera DFC7000 T e software LAS X

Elettrofisiologia e neurobiologia con il Leica DM6 FS

Se cercate un microscopio che vi supporti nelle neuroscienze, nella biologia evoluzionistica o nell'imaging in vivo, il microscopio Widefield Fixed stage Leica DM6 FS dovrebbe essere la vostra prima scelta. Un microscopio che dà il suo meglio quando volete stimolare i campioni dall'esterno, ad esempio, nell'optogenetica, oppure misurarli, come avviene negli esperimenti di elettrofisiologia, ad esempio con la tecnica del patch clamp.

Brevemente, i vantaggi

  • Il comando senza vibrazioni non arreca danni al campione
  • Tutti gli elementi conduttori di corrente sono spenti quando non vengono usati, evitando così di alterare il campione
  • Maggiore facilità di accesso ai campioni

Derivato dallo stesso stativo del Leica DM6 B, questo eccezionale strumento è l'ideale per gli esperimenti complessi e completa perfettamente il sistema Leica EM Cryo CLEM.

Preparazione dei campioni con la microdissezione laser

Rendete più semplice la preparazione dei campioni e ottenete materiale originale puro e incontaminato per l'analisi biologica e molecolare, direttamente dal tessuto sezionato! La microdissezione laser (LMD) consente di osservare con precisione la regione di interesse, conservandone la morfologia grazie alla separazione delle cellule bersaglio dal resto del campione.

Quali sono le caratteristiche del nostro sistema di microdissezione laser?

  • Spostiamo il laser, non il campione. Ecco perché tagliamo in maniera veloce e pulita.
  • Raccogliamo i campioni dissezionati per gravità direttamente nel materiale di utilizzo standard, risparmiando tempo e denaro.
  • Tagliamo diversi preparati: campioni freschi, congelati, fissati o immuno-labeled, cellule vive, strisci, ossa, piante, legno, dentina e altro ancora.

Venite a scoprire di più sulla LMD