Ogni fotone conta

La fotocamera Leica DFC9000 è dotata di un sensore sCMOS di terza generazione: l'avanguardia sul mercato. Ha un'efficienza quantica* pari all'82%. 

  • Acquisite i segnali più deboli, che prima non potevano essere rilevati
  • Osservate i processi cellulari in modo più realistico e dettagliato senza sovraespressione nociva della proteina accoppiata alla GFP

Riducete al minimo i tempi di esposizione

  • Proteggete le vostre cellule, dallo stress e minimizzando gli effetti di fototossicità
  • Generate risultati più affidabili grazie a cellule ben conservate con espressione della GFP

Proteggete le vostre cellule con una elevata sensibilità al vicino infrarosso 

  • Usate tag di fluorescenza a emissione di rosso per ridurre ulteriormente il danno cellulare 
  • Osservate le vostre cellule con un'eccezionale risposta spettrale superiore al 60% di efficienza quantica a una lunghezza d'onda di 750 nm

*l'efficienza quantica dipende dalla lunghezza d'onda della luce

Paramecio che esprime Epiplasmina GFP e tubulina Cy5-poliglicilata. Nucleo colorato con Hoechst 33258 (blu). Acquisizione con LAS X. Campione per concessione del Dott. A. Aubusson-Fleury; CGM-CNRS, Francia
Camp. di Euglenide, 160 fps, regione di interesse acquisita: 512x512 pixel

La vita “sulla corsia di sorpasso”

Cosa accade nel periodo tra l'acquisizione di due immagini in sequenza? Fino ad ora si potevano fare solo congetture.

Con una velocità di acquisizione di 50 fotogrammi al secondo (fps) tramite la sua interfaccia USB 3.0, la fotocamera Leica DFC9000 GT “viaggia sulla corsia di sorpasso”. E parliamo di full frame!

  • Acquisizioni real time ad alta velocità in modalità time-lapse con time stamps precisi
  • Dimostrate gli step intermedi della sequenza temporale completa, nei processi che si stanno analizzando

Se desiderate ancora più velocità, potete liberamente definire una regione di interesse per ridurre l'area di lettura. 

Inoltre, se veloce non è ancora abbastanza, usate la variante Leica DFC9000 GTC:

Con la fotocamera Leica DFC9000 GTC, potete acquisire immagini a una velocità di 90 fps full frames tramite l'interfaccia Camera Link. Se desiderate ridurre il volume dei dati e abbreviare ulteriormente i tempi di esposizione, potete scegliere tra cinque modalità di binning per bilanciare risoluzione e volume dati.

Ricevitore di luce

La fotocamera Leica DFC9000 è progettata per eseguire un imaging in fluorescenza di massima qualità di cellule vive come, ad esempio, in esperimenti time-lapse.

Meno rumore equivale a immagini migliori. In termini tecnici un elevato rapporto segnale-rumore (SNR) vi offre un segnale di fluorescenza chiaro su uno sfondo nero.

La Leica DFC9000 è una fotocamera sCMOS estremamente sensibile:

  • Elevata efficienza quantica sull'intero spettro luminoso con un valore massimo dell'82%
  • Basso rumore di lettura: 0,9 e- a una velocità di clock dei pixel di 216 MHz
  • Sensore raffreddato; raffreddamento a 0° Celsius tramite circolazione dell'aria

     

Cellule Vero marcate con DAPI, anti-tubulina e anti-Pmp-70 (peroxisomes)
La porta standard per l'imaging si abbina al sensore con diagonale da 19 mm della DFC9000. Osservate il 41% in più e velocizzatevi del 30% durante le scansioni di immagini adiacenti!

Abbinamenti di Leica

Osservate di più con sistemi di imaging da un'unica origine: Leica Microsystems vi offre sistemi di imaging progettati specificatamente per sfruttare appieno i sensori sCMOS e assicurarvi che non vi perderete nessun dato. 

La coppia perfetta senza eguali

  • Diagonale da 19 mm del sensore sCMOS della fotocamera Leica DFC9000
  • Porta della fotocamera da 19 mm con correzione ottica completa in molti microscopi di ricerca Leica

Acquisite meno immagini

  • Se desiderate acquisire immagini di campi adiacenti o creare mosaici, servono meno singole immagini
  • Risparmiate tempo e proteggete i vostri campioni

     

Dirigete la vostra “Imaging Orchestra”

La fotocamera Leica DFC9000 fa parte di una piattaforma per microscopia accuratamente progettata in grado di attivarsi ad alta velocità per proteggere le cellule da un'esposizione alla luce non necessaria e con tempi ridotti nella sostituzione dei filtri.

 

Software Leica Application Suite X

Il trigger è basato su un electronic box e sul software Leica Application Suite X (LAS X).

  • Flessibile: fino a 2 fotocamere con con lo stesso electronic box
  • Simultaneo: combina la fotocamera con DualView o Gemini per un'acquisizione simultanea di 2 lunghezze d'onda
Il Microscopio rovesciato Leica DMi8 con fotocamera Leica DFC9000 e software
LAS X vi offre una piattaforma basata su flusso di lavoro che vi guida dall'acquisizione dell'immagine all'analisi, per semplificare la progettazione di esperimenti complessi.

Workflow Facilitator

Un'ampia gamma di strumenti del software LAS X disponibili con la fotocamera Leica DFC9000 vi offriranno la versatilità necessaria per documentare le vostre cellule vive e i vostri campioni al meglio:

  • Time-lapse ad alta velocità in tempo reale
  • Profondità di campo estesa
  • Deconvoluzione
  • 3D Rendering e analisi 

Ancora non conoscete bene le funzionalità avanzate della fotocamera? Alcune delle caratteristiche avanzate della fotocamera possono essere nascoste nell'interfaccia utente grazie a un tipo di accesso utente intelligente. È possibile assegnare differenti livelli di accesso agli utenti inesperti e a quelli esperti, per rendere più efficiente il flusso di lavoro.

Il software LAS X può essere usato con tutte le fotocamere a fluorescenza di Leica.