Valutate la qualità del vostro acciaio in modo accurato e affidabile

La qualità dell'acciaio è essenziale per l'industria automobilistica, metallurgica e delle costruzioni. Per garantire i più elevati standard di prodotto, è essenziale un flusso di lavoro accurato e affidabile per l'ispezione di inclusioni non metalliche. In questo articolo, vi mostriamo il modo migliore per analizzare il vostro acciaio, da quello a basso tenore di carbonio a quello inossidabile e ad alta lega, sulla base dei requisiti dei vari standard e metodi (ASTM E 45, ISO 4967, e la più recente EN 10247).

1. Quali sono i parametri per valutare la qualità del vostro acciaio e cosa indicano?

L'acciaio ha sempre inclusioni non metalliche. La quantità di inclusioni definisce la pulizia dell'acciaio. Ma anche un acciaio ultra-pulito include alcune particelle non metalliche. Inoltre, gli acciai puliti (max. 60 ppm [0,006%] elementi in totale) e ultra-pulito (max. 30 ppm [0,003%] elementi in totale) sono a basso contenuto di ossigeno, zolfo, idrogeno, azoto e fosforo. I seguenti parametri sono utilizzati per valutare le inclusioni e indicare la qualità dell'acciaio:

  • Larghezza, lunghezza e altezza;
  • il rapporto d'aspetto;
  • Diametro;
  • Contorno;
  • Raggruppamento.

Significato del colore dell'inclusione dell'acciaio in termini di composizione:

  • Grigio chiaro = inclusioni di solfuro
    - tipicamente altamente deformabile, con rapporto d'aspetto variabile, contorni arrotondati e isolati;
  • Nero =
    - inclusioni di alluminio: tipicamente indeformabile, rapporto di aspetto < 3, angolare e raggruppato o
    - inclusioni globulari: tipicamente indeformabili, rapporto d'aspetto ≤ 3, angolare o circolare e isolate;
  • Nero/grigio scuro = inclusioni di silicato
    - tipicamente altamente deformabile, rapporto d'aspetto > 3, estremità appuntite e raggruppate in gruppi isolati.

2. Qual è lo scopo delle nuove norme UE per il controllo della qualità dell'acciaio? 

Per garantire un prodotto di alta qualità, quando si valutano le inclusioni di acciaio devono essere seguiti standard industriali speciali. Le norme più comuni in uso sono le norme ASTM E45, ISO 4967, DIN 50602 (anche se questa norma è stata ufficialmente ritirata), così come la nuova norma EN 10247. 

Vantaggi della norma EN 10247

  • più facile da implementare per l'analisi automatizzata delle immagini
  • offre definizioni complete per la classificazione dell'inclusione, anche per quanto riguarda la valutazione manuale

Sfide della norma EN 10247

  • il confronto con i risultati ottenuti attraverso altre norme è difficile
  • l'interpretazione del significato fisico del rating di inclusione porta ad alcune controversie 

3. Come preparare correttamente un campione di acciaio per il controllo qualità

La preparazione del campione ha una grande influenza sulla qualità dei risultati, in particolare con soluzioni automatizzate classificazione delle inclusioni. Durante la preparazione del campione, la lucidatura può causare difetti. Per garantire una preparazione del campione ottimale e più pulita, si raccomandano le seguenti fasi.

  • Lucidatura finale con la pasta di diamante da 1 µm su un panno a pelo basso. 
  • Utilizzare sospensioni anidre e lubrificanti non a base d'acqua (ad esempio, a base di alcool). 
  • Utilizzare sospensioni di ossido ( colloidale di silice o alluminio) con acciai teneri per rimuovere i graffi. 
  • La pulizia ad ultrasuoni non è raccomandata, in quanto può distorcere le dimensioni dell'inclusione.
  • In caso di problemi durante la preparazione, è sufficiente seguire le regole della norma ASTM E768 

4. Come garantire risultati di controllo qualità accurati ed affidabili

Ci sono diversi sistemi Leica che consentono una verifica riproducibile e precisa della qualità dell'acciaio. Ogni sistema soddisfa esigenze diverse.  Leica Microsystems offre le soluzioni automatiche e manuali LAS Steel Expert e la soluzione LAS Reticolo. Ciò che hanno in comune è che sono altamente flessibili, offrono un supervisore e una normale modalità operativa per l'utente e possono essere utilizzati con tutti i tipi di standard di classificazione di inclusione. 

LAS Steel Expert 2.0 - auto

  • Analisi completamente automatica 
  • Metodi di valutazione imparziali e automatizzati conformi a numerosi criteri
  • Analisi riproducibile dell'intero campionario senza necessità di intervento di un utente.

LAS Steel Expert 2.0 - manuale

  • Analisi del numero rappresentativo di campi
  • Metodi di peggior campo o peggiore inclusione 
  • Solo 3 passi per raggiungere i risultati 

Reticolo LAS- Livello 2

  • Microscopio manuale 
  • Osservazione rapida tramite un display a monitor elettronico
  • Reticoli per le norme ASTM, EN, EN, ISO 

Ancora indeciso? Poi controlla il nostro webinar "Rate the quality of your steel" per informazioni più approfondite. Clicca qui per iniziare il webinar

Contattaci!
Vuoi parlare con uno dei nostri esperti? Non esitate a compilare il modulo di contatto e vi risponderemo il prima possibile. Si prega di compilare questo modulo di contatto

Related Images