Contatti

Coltura cellulare

Ottenete ciò che vi serve e diventate più efficienti nel vostro flusso di lavoro, grazie ai microscopi rovesciati per coltura cellulare e tissutale di Leica Microsystems.

Questi microscopi facili da usare consentono di configurare la soluzione di imaging più adatta alle vostre esigenze; grazie alle diverse opzioni di condensatore e alle funzioni di documentazione di imaging digitale otterrete la soluzione più adatta al vostro laboratorio.

Simply get in touch!

Our experts on solutions for cell culture applications are happy to help you with their advice.

I microscopi per coltura cellulare di Leica presentano le seguenti caratteristiche

  • Una facilità di utilizzo che richiede formazione e manutenzione minime, così da garantire la massima concentrazione sulla ricerca
  • Un'illuminazione a LED fredda e cromaticamente sicura per mantenere costante la temperatura del colore in tutti i passaggi d'intensità
  • Una semplice fluorescenza (opzionale) per visualizzare bene i marcatori fluorescenti
  • Un imaging HD (opzionale); collegate la fotocamera HD direttamente al monitor o al PC e otterrete immagini di alta qualità per la pubblicazione
  • Una distanza di lavoro flessibile, fino a 80 mm, per poter accogliere vetrini, piastre di Petri, piastre multiwell e flask più basse
  • Una soluzione di cell factory/hotel in grado di accogliere contenitori bassi fino a 400 mm

Trova la tua soluzione per la coltura cellulare

Quando si parla di coltura cellulare ci sono differenze tra soluzioni strumentali.Se cercate una soluzione per colture cellulari, rispondete a queste quattro domande.

Utilizzate la fluorescenza?

Avete bisogno di risultati standardizzati?

Vi serve una fotocamera?

Quali contenitori utilizzate?

DMi 1
Card image cap
DM IL
Card image cap
PAULA
Card image cap

Classificazione cellulare

Aspetto delle cellule

Le cellule animali cresciute in laboratorio possono essere distinte in base a diversi criteri:

  • La loro morfologia è semplice da identificare al microscopio. Mentre le cellule fibroblasto-simili hanno una forma bi o multipolare allungata, le cellule epitelio simili mostrano un profilo poligonale. Rispetto alle due precedenti, le cellule linfoblasto simili non crescono attaccate a una superficie, bensì in sospensione.
  • È possibile suddividere i tipi di cellula in cellule immortalizzate, primarie e staminali.
  • L'organizzazione cellulare può andare dalla semplice mono-coltura 2D alla co-coltura 2D, fino agli sferoidi e organoidi 3D

Nome

Morfologia

Sorgente

COS

Fibroblasto-simili

Scimmia verde africana

HEK 293

Epitelio simili

Umano

CHO

Epitelio simili

Criceto

MDCK

Epitelio simili

Cane

HeLa

Fibroblasto-simili

Umano

Jurkat

Linfoblasto simili

Umano

Qualche esempio di linee cellulari utilizzate nella coltura.

Materiali per coltura cellulare

Come far crescere le cellule

Le cellule animali vengono coltivate in diversi contenitori , dai sottili dispositivi microfluidici utilizzati per la ricerca di base, alle piastre 96-well per lo screening, fino alle flask per colture cellulari e le cell factory impiegate per la produzione farmaceutica su larga scala.

In quanto monouso la maggior parte dei contenitori è fatta in plastica. Altri tipi di contenitore sono utilizzati per applicazioni specifiche al microscopio, perciò dispongono di un fondo in vetro.

Il mezzo utilizzato per la coltura di cellule animali contiene:

  • acqua
  • una fonte energetica
  • amminoacidi
  • vitamine
  • e sali

Inoltre include un sistema di buffer e un indicatore che serve a garantire un pH bilanciato

Manutenzione della coltura cellulare

Di che cosa vi occupate quotidianamente?

Poiché gli ingredienti presenti nel mezzo di coltura vengono consumati dalle cellule, è necessario rinnovare il mezzo regolarmente. In questo caso sarebbe opportuno controllare visivamente le colture cellulari per verificare che siano confluenti e sane e per rilevare un'eventuale contaminazione microbiologica.

Una caratteristica delle linee cellulari immortalizzate consiste nella loro crescita indefinita, ecco perché ogni tanto devono essere separate (passaggi) e trasferite in contenitori di coltura diversi.

Solitamente le cellule di coltura vengono modificate geneticamente prima di essere utilizzate in un esperimento. Servendosi della  trasfezione, i ricercatori aggiungono, ad esempio,  marcatori fluorescenti  alla proteina interessata, per poterla visualizzare al microscopio.

Microscopi – I requisiti di base

Quale strumento mi serve?

Per gestire il lavoro quotidiano di un laboratorio per colture cellulari è necessario disporre di un microscopio il quale deve essere, a sua volta, di tipo rovesciato, ovvero, presentare<STRONG/> l'obiettivo sotto e il condensatore sopra il campione, in modo che sia sufficientemente vicino alle cellule, pur mantenendo un'ampia distanza di lavoro nella parte superiore.

A causa del ridotto contrasto intrinseco delle cellule animali, il microscopio per colture cellulari deve presentare anche metodi di contrasto, quali il contrasto di fase. Il questo caso il DIC (Contrasto Interferenziale Differenziale) non è di molto aiuto perché non può essere applicato ai contenitori in plastica utilizzati nella coltura cellulare. In alternativa al DIC esiste l'IMC (Contrasto di modulazione integrato) che utilizza contenitori in plastica e non necessita di obiettivi o prismi particolari. Un microscopio per colture cellulari dovrebbe anche essere semplice da maneggiare, onde evitare perdite di tempo. 

I microscopi per colture cellulari di Leica sono semplici da usare e flessibili nei metodi di contrasto che servono per le vostre esigenze personali.

Microscopi – I requisiti più avanzati

Quale strumento mi serve?

Un approccio molto semplice di biologia cellulare consiste nel trasfettare le cellule con marcatori fluorescenti per poterle poi analizzare con un microscopio per la ricerca. Se utilizzate proteine fluorescenti il vostro microscopio per colture cellulari avrà bisogno anche della fluorescenza per controllare, ad esempio, che la trasfezione sia efficiente.

Per ottenere un'utile documentazione e una corretta standardizzazione il microscopio dovrebbe presentare una fotocamera digitale e, possibilmente, saper registrare e memorizzare i dati acquisiti.

Poiché lo spazio rappresenta spesso un problema per i laboratori di colture cellulari, il microscopio non dovrebbe essere troppo grande, ma riuscire a stare, ad esempio, sotto una cappa. Inoltre sono richiesti sempre più microscopi piccoli e robusti a sufficienza per poter essere utilizzati addirittura all'interno di un incubatore.

Campo chiaro

Contrasto di fase

DIC

IMC

Fluorescenza

Ingrandimento

Distanza di lavoro

Fotocamera

LED DM IL di Leica

+

+

-

+

+

PH: da 5x a 63x

IMC: 10x, 20x, 32x, 40x

40 mm, 80 mm

+ (a scelta)

Leica DMi1

+

+

-

-

-

10x, 20x, 40x

40 mm, 50 mm, 80 mm

+ (integrati)

Microscopi dedicati alla coltura cellulare in laboratorio.

Prodotti per coltura cellulare 3

Filter by Area of Application
PAULA

PAULA

Imaging cellulare intelligente

Microscopi per una produzione su larga scala

La produzione di biomateriali, come le proteine, i vaccini o gli anticorpi, richiede l'utilizzo di grandi contenitori per cellule in coltura.

Per soddisfare questi requisiti, un microscopio per coltura cellulare su larga scala deve disporre di una distanza di lavoro e di un campo visivo di grandi dimensioni. Inoltre serve un'elevata stabilità per reggere grandi contenitori o addirittura stack di contenitori senza farli cadere. 

Il microscopio Leica DM IL LED può essere configurato con una colonna di illuminazione per luce trasmessa extra lunga, in grado di offrire tutta la distanza di lavoro necessaria per utilizzare contenitori per colture cellulari fino ad un'altezza di 40 cm.


Test basati su cellule

Applicazioni su cellule vive

La coltura cellulare è dinamica. Come qualsiasi altro sistema biologico, la crescita e il comportamento cellulare sono talvolta difficili da prevedere. Ecco perché un monitoraggio costante può risultare vantaggioso rispetto a controlli in un unico momento.

E qui entrano in gioco i microscopi, posizionabili nell'incubatore e capaci di monitorare le cellule 24 ore su 24. Grazie a questa caratteristica è possibile controllare che una coltura cellulare sia, ad esempio, confluente da qualunque posto del mondo e in qualsiasi momento. 

Novità

Notizie e articoli più recenti riguardanti la ricerca nelle scienze biologiche

04. luglio 2018 Nuova soluzione per l’analisi del grado di pulizia Leica: Identificate velocemente le sergenti della contaminazione

2 sistemi in 1 per l'analisi chimica e visiva delle particelle

02. luglio 2018 Contare le particelle depositate sui filtri, in maniera rapida e semplice

Leica Microsystems presenta un nuovo software dedicato all'analisi della pulizia

22. ottobre 2018 L'assistente intelligente per laboratori di colture cellulari assicura migliori risultati e risparmio di tempo

Come se la passano le mie cellule? PAULA, il primo assistente di laboratorio automatizzato personale al mondo, sa sempre la risposta!

04. dicembre 2017 Catturate immagini in tempi rapidi con colori ben definiti in qualsiasi situazione

La nuova fotocamera digitale DMC6200: Immagini eccellenti per le scienze biologiche e per tutte le applicazioni

27. novembre 2017 Tutti i dettagli sono decisivi: Osservate tutto quello che dovete senza scendere a compromessi

Fotocamera per microscopia DMC5400 con sensore CMOS da 20 megapixel

11. ottobre 2017 Reclutamento leucocitario per infezione batterica

Studio zebrafish in vivo tramite i microscopi a fluorescenza di Leica Microsystems

23. giugno 2017 Analizzate rapidamente i wafer fino a da 6" grazie ad un campo visivo più grande del 30%

Nuovo sistema d'ispezione DM3 XL per le applicazioni di routine nell'industria

06. giugno 2017 Analisi automatica dei componenti costruiti con la stampante 3D per l'industria aerospaziale

Intervista a Reinhold Matthes; il collaudatore dei materiali nella gestione qualità alla Liebherr-Aerospace Lindenberg GmbH descrive la sua esperienza...

31. agosto 2017 Osservazione della bagnabilità di superficie sotto l'acqua

I microscopi Leica aiutano gli scienziati a studiare le superfici "auto pulenti"

Coatings of semi-bright nickel and bright nickel over a copper layer on ABS plastic

01. marzo 2017 Ispezione di rivestimenti multistrato nell'industria dell'automotive

Intervista a F. Javier Ruiz Balbas, Direttore di laboratorio alla Atotech (Spagna)