Anatomia patologica

Spesso le malattie colpiscono le strutture del corpo umano. Per esaminare campioni di tessuto o cellule, gli istopatologi e i dermatopatologi utilizzano i microscopi.

Specialmente in istopatologia, il tempo rappresenta un fattore essenziale. Spesso, i tessuti e le biopsie vengono esaminati mentre il paziente si trova ancora in sala operatoria. Dato che la diagnosi patologica influisce sulle decisioni relative all’intervento e sulle opzioni di trattamento, è necessario prestare un elevato livello di concentrazione e le immagini del microscopio devono essere chiare e nitide, per consentire ai patologi di eseguire le diagnosi con sicurezza.

Per i patologi forensi, l'accuratezza dei risultati ottenuti dai resti è fondamentale, in quanto determinano la causa della morte di una persona e, quindi, possono influenzare i procedimenti legali e i processi.

Hai bisogno di assistenza?

Contattaci per scoprire in che modo i microscopi Leica per la patologia possono contribuire a eseguire diagnosi efficienti e accurate.

Card Icon

Cos'è l’anatomia patologica?

L’anatomia patologica, detta anche patologia anatomica, è il ramo della medicina che studia l'effetto della malattia sugli organi, sia nel loro complesso che microscopicamente.

Card Icon

Per cosa vengono utilizzati i microscopi in anatomia patologica?

I microscopi aiutano ad analizzare i campioni di tessuto o le cellule colorati che possono rivelare anomalie. I campioni istologici o dermatologici provengono in genere da interventi chirurgici o da biopsie, vengono congelati o fissati in formalina, tagliati a fette sottili e inseriti in un vetrino coprioggetti, preparandoli all'analisi microscopica. In una disciplina analoga alla patologia chirurgica, i citopatologi osservano le cellule che sono state prelevate dai fluidi corporei o acquisite attraverso raschiatura o aspirazione. I dermatopatologi sono specializzati nell'esame della pelle

Nell'istologia la velocità è un fattore importante

Il tempo è un fattore essenziale specialmente nei casi in cui il tessuto è stato acquisito da un intervento chirurgico o da una biopsia durante un’operazione. I campioni vengono preparati ed esaminati mentre il paziente si trova ancora in sala operatoria.

La pressione di avere una diagnosi accurata in tempi brevi è elevata ed è quindi fondamentale avere a disposizione gli strumenti adeguati. Le ottiche che rivelano sfumature, colori e la relativa intensità variabile consentono ai patologi di effettuare le diagnosi in sicurezza.

Flussi di lavoro efficienti aiutano i patologi a svolgere il proprio lavoro in modo tempestivo.

Dato che durante l'esame dei campioni è necessario eseguire molti piccoli passaggi, ogni spostamento eliminato consente di risparmiare tempo prezioso. A questo riguardo l'ergonomia svolge un ruolo fondamentale, in quanto consente ai patologi di concentrarsi senza essere distratti dal disagio fisico.

Campione di tessuto colorato H&E.

Eseguire le diagnosi in modo sicuro

Le sezioni di tessuto vengono normalmente colorate con ematossilina ed eosina (H&E). Le diverse parti dei campioni assumono diversi gradi di colore, per cui le diverse tonalità e intensità di colore forniscono informazioni sulle anomalie.

Se i campioni non vengono colorati e, ad esempio, vengono osservati utilizzando il contrasto di fase, la differenza di contrasto fornisce ai patologi informazioni sulle variazioni della struttura.

La qualità ottica dell'obiettivo rappresenta un fattore principale, in grado di condizionare il modo in cui i patologi possono distinguere i colori e le strutture nei campioni.

Ottima fedeltà dei colori

L'ottica dei microscopi per patologia Leica viene corretta per il colore e per la planarità del campo. Pertanto, l'immagine visualizzata mostra il campione così com'è, privo di aberrazioni ottiche, quali frange di colore e distorsioni. In questo modo, è possibile effettuare diagnosi con sicurezza basandosi su ciò che si osserva.

Le fotocamere dedicate ai microscopi patologici Leica fotografano ciò che vedi in colori reali e forniscono immagini di alta qualità da utilizzare nei referti. Le immagini possono essere archiviate nel sistema informativo ospedaliero utilizzando la funzionalità TWAIN delle fotocamere.

Riduci al minimo lo sforzo

Elevati carichi di lavoro, tempi stretti, lunghe ore al microscopio... tutti fattori che possono affaticare i muscoli dei patologi facendoli sentire tesi. 

Molto spesso non si manifestano all'istante, ma con il passare del tempo, la fatica e la tensione possono prevalere, pregiudicando la vita lavorativa e quella personale. 

È quindi opportuno che i patologi prendano sul serio qualsiasi disagio fisico e si preoccupino della tensione muscolare risultante dalla postura sul lavoro o da movimenti ripetitivi.
 

Lavora in tutta comodità

Il design ergonomico dei microscopi aiuta a prevenire l'affaticamento della schiena, del collo, delle braccia e delle mani.

È possibile regolare i microscopi per patologia Leica in base all'altezza del corpo dell'operatore e al fatto che sia destrorso o mancino. È inoltre possibile scegliere l'angolo di visualizzazione degli oculari e impostare le manopole di messa a fuoco sulla posizione ottimale per le mani.

In questo modo è possibile ottenere una postura di lavoro rilassata, mantenendo le spalle allineate e gestendo in modo simmetrico l’azionamento e la messa a fuoco del tavolino.

Inoltre, le caratteristiche ergonomiche possono avere un impatto diretto sull'efficienza: La commutazione automatica tra due obiettivi, la cosiddetta modalità a levetta, riduce il movimento e velocizza i cambiamenti degli obiettivi.

Prodotti per anatomia patologica

Filter by Area of Application
Il Leica DM2000, dal design ergonomico, è ideale per applicazioni cliniche sofisticate e altre attività complesse.

Leica DM2000 & DM2000 LED

Microscopi dall'esclusivo design ergonomico per complesse applicazioni cliniche -

Il microscopio dall'esclusivo design ergonomico Leica DM3000 aumenta l'efficienza dei flussi di lavoro nell'ambito della citologia e della patologia grazie all'automazione intelligente.

Leica DM3000 & DM3000 LED

Microscopi dall'esclusivo design ergonomico con automazione intelligente

Campione di cellule epatiche con colorazione di Papanicolau

obiettivo 40x, ingrandimento 400x

Campione di tessuto colorato

Campione di tessuto colorato H&E (obiettivo 40x, ingrandimento 400x).

Microscopia per patologia

Le analisi di eventuali patologie talvolta richiede molte ore di lavoro al microscopio. Ciò può comportare disagio e sforzo fisico all'utente e provocare una riduzione dell’efficienza e un rischio di analisi meno sicure.

Read More

Domande frequenti sull’anatomia patologica

Sì, certo. Quando si utilizza un microscopio ergonomico, si avverte immediatamente la differenza, non solo nella postura, ma anche nel flusso di lavoro. Grazie al design che riduce al minimo i movimenti, i microscopi clinici Leica consentono di risparmiare tempo. Gli accessori, come la suite di software LAS X utilizzata per inserire note sulle immagini, e le fotocamere come la K3 che sfrutta la funzionalità TWAIN per archiviare le immagini nel sistema informativo ospedaliero o di laboratorio, consentono di integrare facilmente i microscopi nel flusso di lavoro.

Sì, sono progettati per essere ergonomici. Leica Microsystems offre diversi tubi ergonomici, in modo che gli utenti possano sedersi in posizione verticale mantenendo una posizione rilassata. Gli utenti possono gestire il tavolino con la mano destra o sinistra e regolare l'altezza delle manopole di messa a fuoco in base alle dimensioni della mano e alla posizione del braccio. Sono disponibili ulteriori accessori ergonomici.

Basandoci sui feedback dei laboratori ospedalieri e patologici, abbiamo creato le configurazioni dei microscopi DM2000, DM2500 e DM3000 che si occupano di queste esigenze cliniche. Queste configurazioni vengono indicate come Pathology Solution Suite.

Volete saperne di più?

Parlate con i nostri esperti. Saremo lieti di rispondere a tutte le vostre domande e preoccupazioni.

Contatti

Preferite una consulenza personale?