STED e STELLARIS: riprogettazione della super-risoluzione

STED e STELLARIS in un unico strumento offrono i vantaggi delle eccellenti capacità confocali e l'accesso a dettagli in super-risoluzione.

POTENZA 

Studia simultaneamente più eventi e interazioni molecolari sulla nanoscala e lungo tutto lo spettro, grazie alla combinazione unica del nostro WLL di nuova generazione, all'ottimizzazione del percorso ottico, ai veloci Power HyD detector e fino a 3 linee laser STED.

POTENZIALE

Porta l'imaging in super-risoluzione STED a un livello superiore con TauSTED, il nostro nuovo approccio alla STED basato sul tempo di vita della fluorescenza che offre una qualità dell'immagine all'avanguardia e condizioni delicate per l'imaging in vivo.

PRODUTTIVITÀ

Acquisisci immagini confocali e STED sorprendenti in modo semplice e configura il tuo esperimento con pochi clic grazie alla nuova interfaccia utente ImageCompass.

Confocale
TauSTED

STED per biologia cellulare: L'imaging multicolore effettuato con TauSTED 775 in vivo risolve l'intricata rete citoscheletrica marcata con SiR-tubulina (rosso) e le vescicole di trasporto marcate con CF594 (ciano). Scale bar: 5 mm . La SiR-tubulina è disponibile presso Spirochrome. CF594 su gentile concessione di Biotium, Inc.

STELLARIS STED e STELLARIS 8 STED

STELLARIS offre due opzioni per incorporare STED nel sistema: STELLARIS STED, la soluzione STED all-in-one, e STELLARIS 8 STED, il nostro sistema avanzato upgradabile. Entrambe offrono gli stessi vantaggi in termini di prestazioni STED, in modo da potersi concentrare sulle capacità extra di STELLARIS nello scegliere l'opzione che meglio soddisfa le proprie esigenze.

STELLARIS 8 STED

La potenza di STED su STELLARIS 8, per la nanoscopia 2D e 3D utlizzando fino a 3 linee STED

  • WLL con eccitazione da 440 nm a 790 nm
  • Disponibile Power HyD S, HyD X e HyD R, per applicazioni estese nel vicino infrarosso
  • TauSTED implementato in TauSense e, se è disponibile FALCON, con analisi FLIM completa
  • Completamente upgradabile ad altre modalità (FALCON, FCS)

STELLARIS STED

  • STED all-in-one, per nanoscopia 2D e 3D utilizzando fino a 3 linee STED
  • WLL con eccitazione da 485 nm a 685 nm
  • Disponibili Power HyD S e HyD X
  • TauSTED powered by TauSense

Il potere di vedere più dettagli e risolvere le interazioni molecolari nei tuoi campioni

Per caratterizzare i meccanismi alla base dei processi, come il trasporto cellulare, la differenziamento e divisione cellulare, è necessario disporre della migliore qualità dell'immagine possibile, della flessibilità di progettazione dell'esperimento e della velocità necessarie per osservare le biomolecole di interesse nel loro ambiente nativo.

Grazie alla combinazione con la piattaforma STELLARIS, STED beneficia della nostra tecnologia laser a luce bianca (WLL)/AOBS di nuova generazione, di un percorso ottico recentemente ottimizzato, del rilevamento spettrale con la famiglia di detector Power HyD e di linee STED multiple (592, 660, 775 nm). STED fornisce immagini chiare per caratterizzare le strutture con dettagli sulla nanoscala, consente studi di colocalizzazione con la massima flessibilità nella selezione del fluoroforo e consente di seguire processi altamente dinamici.

STED per la ricerca sulla malaria: 3D STED 775 chiarisce i meccanismi alla base di dell'invasione degli eritrociti da parte dei merozoiti. Le immagini mostrano il merge di RON4 (magenta) con le proteine PfRh5 (sinistra, verde), PfRipr (centro, verde), PfCyRPA (destra, verde). La colorazione nucleare è mostrata in blu e la membrana eritrocitica è mostrata in grigio. Scale bar: 1 µm. Immagine su gentile concessione di Jennifer Volz, Alan Cowman, Walter and Eliza Hall Institute of Medical Research, Australia, e Marko Lampe, EMBL, Germania.

Amplia il numero di eventi simultanei che puoi studiare sulla nanoscala

La marcatura a fluorescenza multicolore ha il potere di rivelare relazioni tra specie intracellulari, perché consente di acquisire immagini di diversi componenti con specificità molecolare.

STED e STELLARIS eccellono nelle applicazioni multicolore. È possibile utilizzare i migliori coloranti nella regione rossa dello spettro, optare per proteine fluorescenti nel verde o sfruttare nuove sonde fluorogene nell'arancione. È possibile eseguire studi di colocalizzazione di più specie e risolverle con un livello di dettaglio al di sotto del limite di diffrazione.

Il nostro rilevamento spettrale ti offre fino a 5 detector Power HyD con capacità STED, in modo da poter estendere il numero di target molecolari da localizzare nel tempo e nello spazio. Inoltre, le funzionalità digitali e la velocità dei detector Power HyD, con un tempo morto del sistema pari a 1,5 ns, garantiscono un'eccellente qualità dell'immagine in termini di rapporto segnale-rumore e background, raccogliendo in una pixel dwell time almeno 10 volte il numero di fotoni che è possibile raccogliere on un APD.

STED per biologia dello sviluppo: smFISH* di RNA nella preparazione di un embrione Drosophila in whole-mount. Le sonde sono direttamente coniugate e non c'è amplificazione del segnale. In alto: TauSTED 775 a tre colori cattura il segnale da hb CalFluor 610 (ciano), gt Quasar 670 (verde) ed eve Quasar 705 (magenta). In basso: imaging confocale dell'intero embrione di Drosophila. Campione su gentile concessione di Tom Pettini, Università di Manchester, Regno Unito. *Ibridizzazione in situ di una singola molecola

Imaging STED 2D e 3D con luminosità e risoluzione eccezionali

Con STED e STELLARIS, è possibile ottenere i risultati di cui hai bisogno sia in 2D che 3D poichè la risoluzione è regolabile in x, y e z. Al fine di garantire la migliore luminosità e risoluzione in 2D e 3D, forniamo le migliori ottiche per assicurare una sovrapposizione ottimale della PSF di eccitazione con quella STED lungo tutto lo spettro e che le capacità di quantificazione non vadano perse a causa di correzioni adattive. Le nostre classe di obiettivi STED WHITE è stata appositamente sviluppata per garantire condizioni ottimali per una varietà di esperimenti STED:

  • Le lenti a olio STED WHITE 100x offrono la massima risoluzione e prestazioni eccellenti per l'imaging quotidiano di campioni fissati
  • La lente a glicerolo STED WHITE 93x fornisce correzione adattativa per fluttuazioni di temperatura, mancata corrispondenza dell'indice di rifrazione e disomogeneità quando si guarda in profondità il campione, grazie alla tecnologia del collare di correzione completamente motorizzato motCORR
  • La lente ad acqua STED WHITE 86x con motCORR fornisce anche una correzione adattiva, come spiegato sopra, ed è la soluzione ideale per applicazioni live-cell delicate e STED-FCS (1).

(1) "Le elevate velocità di conteggio dei fotoni migliorano la qualità della super-resolution fluorescence fluctuation spectroscopy" F. Schneider et al. J. Phys. D: Appl. Phys. 53 164003, 2020.

STED per biologia cellulare: 3D TauSTED 660 rivela la distribuzione dei pori nucleari (NPC) nelle cellule COS7 immunomarcate per i complessi Nup con AF555. L'anticorpo primario mAb414 riconosce diverse nucleoporine della struttura a canestro del poro e produce una marcatura puntinata. Dimensione dell'immagine: 12 µm, codice colore z.

TauSTED: la nanoscopia incontra il tempo di vita

Espandi il potenziale dei tuoi esperimenti STED grazie all'eccezionale risoluzione, qualità delle immagini e protezione dei campioni fornite dalla nostra tecnologia TauSTED brevettata.

TauSTED distingue i fotoni provenienti dal processo STED da quelli del bakground, utilizzando il gradiente di tempo ti vita della fluorescenza indotto dalla presenza di STED. Di conseguenza, è possibile eseguire l'imaging con una risoluzione migliore della STED* convenzionale utilizzando una dose di luce significativamente inferiore, questo consente di effettuare esperimenti di nanoscopia in vivo a lungo termine.

È possibile applicare TauSTED per tutti gli esperimenti STED, in particolare per gli studi di colocalizzazione multicolore. Con FALCON, è anche possibile separare i marcatori STED spettralmente sovrapposti.

*Risoluzione <30 nm (laterale) e <100 nm (assiale), a seconda del campione e del fluoroforo.

Confocale
TauSTED

STED per la ricerca sulle patologie renali: TauSTED 775 multicolore 2D e 3D di reni murini non chiarificati immunomarcati per sinaptopodina (verde) e nefrina (magenta). La lente a glicerolo STED WHITE fornisce una correzione adattiva ottimale per risolvere proteine all'interno dell'architettura tissutale altamente compatta. Scale bar: 10 µm. Campione su gentile concessione di Victor Puelles, Milagros Wong e Jan Czogalla, Universitätsklinikum Hamburg-Eppendorf, Germania.

TauSTED offre una risoluzione eccezionale a dosi di luce notevolmente inferiori

Quando si cercano strategie a scarsa illuminazione per l'esperimento STED, c'è una domanda chiave da porsi: quanto è bassa l'illuminazione? La risposta è tutt'altro che banale, perché dipende dal campione e dal fluoroforo scelto.

Non promettiamo riduzioni arbitrarie della dose di luce non correlate all'esperimento in corso. Possiamo invece dimostrare che TauSTED riduce in modo significativo l'eccitazione e la dose di luce STED in modo da poter eseguire le misure con successo nel tempo e nello spazio. Con TauSTED si elimina il background e si raggiunge la migliore risoluzione, evitando di compensare con un un dosaggio di luce più elevato e perdendo la capacità di quantificare.

Questo vantaggio è possibile grazie all'esclusiva combinazione di STED con le capacità della nostra piattaforma STELLARIS: i rilevatori Power HyD ultrarapidi e l'accesso alla dimensione del tempo di vita fornite da TauSense (STED STELLARIS e STED STELLARIS 8) e FLIM (FALCON STELLARIS 8).

STED per biologia cellulare: TauSTED 660 rivela la distribuzione dei pori nucleari (NPC) nelle cellule COS7 immunocolorate per i complessi Nup con AF555. Utilizzando solo il 2% della luce STED si ha accesso a molti più dettagli. L'anticorpo primario mAb414 riconosce diverse nucleoporine della struttura a canestro del poro e produce una marcatura puntinata.

La risoluzione viene spinta oltre i limiti convenzionali

TauSTED misura le informazioni basate sul tempo di vita della fluorescenza acquisite in ogni esperimento STED e mappa la risposta STED del fluoroforo in tempo reale. L'accesso a queste informazioni consente di aumentare la qualità dell'immagine (rapporto segnale-rumore), eliminare i fotoni dallo sfondo utilizzando principi fisici e spingere la risoluzione oltre i limiti dello STED basato sull'intensità, indipendentemente dall'eccitazione e dalla linea STED (592, 660, 775) in uso.

TauSTED fa tutto questo in modo automatico, permettendoti di concentrarti sul tuo campione e di vedere dettagli che altrimenti non saresti in grado di rilevare.

STED e DNA origami imaging: TauSTED 775 offre risoluzioni <30 nm su GATTA-Bead R la cui dimensione nominale è 23 nm. Scale bar: 1 µm.

Super-risoluzione STED delicata per l'imaging live-cell di lunga durata. ​

La potenza di eccitazione e la dose di luce STED più basse si traducono in protezione per il campione.

Questa capacità consente di effettuare time-lapse prolungati nel tempo, ad esempio con più fotogrammi o un volume di imaging maggiore senza sacrificare la risoluzione spaziale. ​

STED per biologia cellulare: TauSTED 592 su cellule in vivo esprimenti in modo stabile LifeAct-mNeonGreen. Scale bar: 5 µm. L'imaging time-lapse qui mostra 230 frame a 1 fps. Campione su gentile concessione di Max Heydasch, Università di Berna, Svizzera.

Separa le specie con spettri sovrapposti utilizzando STED-FLIM

Combinando le modalità STED e FALCON su STELLARIS 8, è possibile eseguire super-risoluzione in multicolore con i migliori fluorofori STED (emissione nel rosso lontano), poiché è possibile separare le specie utilizzando le informazioni legate al loro tempo di vita della fluorescenza.

Gli spettri di emissione di questi fluorofori si sovrappongono notevolmente e non possono essere distinti utilizzando l'acquisizione tradizionale basata sull'intensità. Combinando STED-FLIM con la nostra Phasor Separation automatica, i fluorofori sono chiaramente separati utilizzando i loro tempi di vita differenti e un solo detector.

STED-FLIM per biologia cellulare: Lo STED 775 e la Phasor sepration automatica implementata in FALCON consentono di separare le specie con spettri sovrapposti utilizzando il tempo di vita della loro fluorescenza. Nelle cellule HEK marcate con la vimentina e l'actina, le informazioni di intensità ottenute attraverso la conta dei fotoni (grigie) mostrano entrambe le strutture come indistinte, mentre sono chiaramente distinguibili con STED-FLIM (verde, vimentina AF647; magenta, Actin ATTO 647N-falloidina). Scale bar: 4 µm. Campione su gentile concessione di Sebastian Hänsch, Stephanie Weidtkamp-Peters, CAI, Düsseldorf, Germania.

Aumenta la tua produttività con uno STED facile da configurare

STELLARIS fornisce un accesso semplice a STED sia per i principianti che per gli esperti. Ora è possibile progettare gli esperimenti combinando acquisizioni confocali e multicolore, nonché STED 2D e 3D, con pochi clic.

  • Ottieni risultati affidabili grazie alla guida intelligente di ImageCompass, che si concentra sulle caratteristiche dei tuoi campioni.
  • Assicurati le massime prestazioni STED effettuando l'autoallineamento del fascio laser con un solo clic, proteggendo il campione dall'irradiazione della luce e ottenendo il posizionamento ottimale delle messe a fuoco del laser in modo completamente automatico.
  • Acquisisci grandi aree in pochissimo tempo con LAS X Navigator e seleziona le regioni di interesse per l'imaging STED.
  • Valida i tuoi risultati grazie alle funzionalità STELLARIS, come l'accesso ai dati grezzi e il conteggio rapido ed efficiente dei fotoni.
Interfaccia utente ImageCompass per STED su STELLARIS.

Valida rapidamente i tuoi risultati e su un'unica piattaforma

La combinazione di STED e STELLARIS significa che è possibile validare le tue scoperte, poiché i dati STED, confocale, LIGHTNING e TauSense sono tutti disponibili nello stesso sistema.

Grazie a questa combinazione potrai inoltre accedere ai tuoi dati grezzi per la quantificazione. TauSTED consente la sottrazione del background e la regolazione della risoluzione utilizzando la lettura fisica delle informazioni sul tempo di vita della fluorescenza.

Con STELLARIS avrai sempre il controllo del tuo esperimento di nanoscopia.

STED per la microbiologia: Flagelli batterici visualizzati con imaging confocale LIGHTNING-STED a tre colori correlato che consente l'analisi e la validazione dei campioni utilizzando approcci complementari. Campione su gentile concessione di Marc Erhardt, Humboldt-Universität, Berlino, Germania.

Volete saperne di più?

Parlate con i nostri esperti. Saremo lieti di rispondere a tutte le vostre domande e preoccupazioni.

Contatti

Preferite una consulenza personale?


Qui trovate un elenco più dettagliato di tutti i contatti.