Contatti
Neuroni corticali coltivati (dati raw originali)
Acquisita con THUNDER Imager 3D Cell Culture

Elevato rendimento per migliori statistiche e maggiore efficienza del flusso di lavoro

Automatizzate in modo efficiente le vostre analisi di colture cellulari 3D. THUNDER consente l'Imaging di grandi volumi di campioni, come organoidi del polmone, ad alta velocità. Inoltre, l'automazione riduce al minimo l'interazione dell'utente anche durante esperimenti complessi.

I risultati:

  • dati precisi e affidabili in tempi inferiori
  • Rendimento ancora più elevato
  • migliori statistiche e migliori risultati

Immagine interattiva: Neuroni corticali coltivati. Verde, beta-III-tubulin; blu, nuclei. Stack di immagini di 59 piani per un volume di 21 µm acquisito con THUNDER Imager 3D Cell Culture. Immagine in formato Raw confrontata con un'immagine acquisita con THUNDER Large Volume Computational Clearing. Campioni per gentile concessione di: FAN GmbH, Magdeburgo (Germania).

Condizioni fisiologiche ottimali - minima esposizione alla luce

Per colture cellulari 3D, l'osservazione della vera fisiologia è di fondamentale importanza per ottenere risultati significativi. Tipicamente si desidera analizzare le cellule mentre sono in uno stato prossimo a quello naturale attraverso l'ottimizzazione delle condizioni sperimentali, ovvero la minore intensità luminosa possibile e i minori tempi di esposizione possibili.

THUNDER Imager 3D Live Cell & 3D Cell Culture soddisfa queste esigenze grazie ad una sorgente a LED all'avanguardia dotata di un'ampiezza di banda limitata e ottimizzata per il processo di eccitazione. Anche con scarsa illuminazione e brevi tempi di esposizione, la sensibilità della camera sCMOS di ultima generazione fornisce immagini con informazioni significative grazie ad un'efficienza quantica fino al 82%.

Per ridurre ulteriormente l'esposizione del campione alla luce, l'illuminazione si limita al tempo di registrazione effettivo. L'otturatore della camera è sincronizzato con la sorgente di luce a LED Lumencor ad alta velocità (20 µs di tempo di commutazione) per ridurre al minimo il photobleaching.

THUNDER Imager 3D Live Cell & 3D Cell Culture si basa su microscopio DMi8 completamente motorizzato, tavolino Quantum Stage, camera DFC9000 GTC ad alta sensibilità, e sorgente di luce LED a fluorescenza multi-linea e elevata intensità. È ottimizzato per funzioni multiposizione e multicanale veloci e precise di imaging su colture cellulari 3D.
Organoidi polmonari (topo) derivati da cellule staminali polmonari. Campioni per gentile concessione del MPI for Heart and Lung Research, Bad Nauheim (Germania).

Imaging alla velocità della vita: i processi cellulari

La vita è breve, specialmente per una cellula. La maggior parte degli esperimenti moderni di imaging su cellule vive richiedono l'adozione di sistemi ad alta velocità.

THUNDER Imager 3D Live Cell & 3D Cell Culture fornisce tutta la potenza dei sistemi a fluorescenza basati su camere sCMOS ad alta sensibilità.

In aggiunta alla tecnologia ad alta sensibilità, THUNDER Imager 3D Live Cell & 3D Cell Culture consente di acquisire dati fino a velocità di 90 frame al secondo, per osservare i fenomeni cellulari più rapidi. L'acquisizione di immagini stabili avviene infatti rapidamente anche all'interno di cluster cellulari 3D di un certo spessore. Grazie alle ruote portafiltri esterne a commutazione rapida (< 27 ms) è possibile controllare processi molto veloci anche durante esperimenti su lunghezza d'onda multipla.

Mantenete l'ambiente giusto mentre osservate le vostre colture di cellule in vivo

THUNDER Imager 3D Live Cell & 3D Cell Culture ha tutto ciò che occorre per mantenere le cellule in uno stato vicino a quello naturale. L'incubatore garantisce le condizioni fisiologiche ottimali per le colture di cellule vive, come stabilità, umidità, temperatura e livelli di anidride carbonica (valore pH).

Grazie al microdispenser per immersione ad acqua, è possibile utilizzare un obiettivo ad immersione in acqua per flussi di lavoro con pozzetti multipli anche nel caso di esperimenti a lungo termine. Gli obiettivi ad immersione in acqua consentono una maggiore raccolta di luce, per l'acquisizione di immagini cellulari caratterizzate da maggiore contrasto e migliore risoluzione.

Cellule in coltura VERO colorate con STAR488 Vimentin (verde), STAR580 Tom20 (giallo), e DAPI (blu). Campione per gentile concessione di Abberior GmbH, Göttingen (Germania).

Esperimenti in time-lapse e posizione multipla: tracciamento dei cambiamenti cellulari

THUNDER Imager 3D Live Cell & 3D Cell Culture offre velocità e affidabilità per gli esperimenti 3D con pozzetti multipli su colture cellulari. Ad esempio, nel tracciamento di crescita e sviluppo di sferoidi e organoidi, le sue caratteristiche di velocità e affidabilità consentono di ottenere risultati eccellenti.

THUNDER Imager consente la massima precisione negli esperimenti in time-lapse multiposizione e il tracciamento dei cambiamenti cellulari, grazie a:

  • Correzione della drift del fuoco grazie al sistema Adaptive Focus Control (AFC)
  • Software di autofocus per compensare i cambiamenti nella posizione del campione
  • Posizionamento in Z altamente riproducibile con livelli di precisione fino a 20 nm (sistema messa a fuoco closed-loop)

Con il nuovo tavolino Quantum Stage si possono ottenere più dati in minor tempo. Il suo spostamento è rapido e preciso (es. 10 posizioni per secondo) in tutte le posizioni e con un eccellente livello di ripetibilità (< ±0,25 µm), grazie all'assenza di oscillazioni.

Acquisizione di dati affidabili

THUNDER Imager 3D Live Cell &3D Cell Culture consente la massima affidabilità nell'acquisizione di immagini con messa a fuoco precisa e costantemente mantenuta  sulle vostre cellule.

L'Imaging di cellule vive presenta spesso aspetti insidiosi, a causa di drift, cambiamenti morfologici o crescita cellulare. Il drift è causato dalle vibrazioni, scorrimento meccanico o oscillazioni della temperatura. Sia il drift che i cambiamenti cellulari possono ridurre l'affidabilità dei dati di immagine acquisiti, poiché la messa a fuoco può risultare problematica. Grazie alla funzione Adaptive Focus Control (AFC), alla messa a fuoco a circuito chiuso e al software di autofocus, THUNDER Imager 3D Live Cell & 3D Cell Culture  è in grado di mantenere il fuoco con la massima affidabilità anche in esperimenti con pozzetti multipli. 

Adattabile alle tue esigenze future

THUNDER Imager for 3D Live Cell & 3D Cell Culture è progettato per fornire prestazioni ottimali e per crescere insieme alle tue esigenze. Puoi approfittare della grande varietà di aggiornamenti e accessori, che comprendono il supporto software per camere aggiuntive, la funzionalità InfinityPort e la possibilità di integrare hardware di terze parti grazie al sistema di controllo delle sinapsi.

Ulteriori utili opzioni comprendono ad esempio laser impulsati e lo strumento Infinity Scanner per esperimenti di fotomanipolazione, ablazione e microchirurgia. Tali opzioni consentono di personalizzare il funzionamento tuo THUNDER Imager in base alle tue esigenze.