Contatti

STELLARIS. Microscopia confocale reimmaginata.

STELLARIS è stato progettato da zero. La sinergia tra la nuova famiglia di detector Power HyD, il percorso del fascio di luce completamente ottimizzato e il Laser Bianco di ultima generazione (WLL - White Light Laser) consentono di ottenere dati più precisi e affidabili per testare le tue ipotesi con precisione.

Sfrutta la possibilità di esplorare una nuova dimensione per i tuoi campioni utilizzando la nostra nuova ed esclusiva tecnologia TauSense. TauSense dà accesso immediato a informazioni basate sul tempo di vita di fluorescenza, offrendo ulteriori spunti per i tuoi esperimenti.

STELLARIS consente di aumentare la produttività utilizzando la nostra interfaccia utente smart, ImageCompass, che consente di acquisire le immagini con pochi clic, anche in esperimenti complessi.

Presentazione di STELLARIS 5

STELLARIS 5 offre il meglio della nostra piattaforma. Si tratta di un sistema completamente riprogettato che stabilisce un nuovo standard per la microscopia confocale. È l'unico sistema confocale con un Laser Bianco (WLL) integrato, combinato con il beam splitter acusto-ottico (AOBS) proprietario e i nuovi detector Power HyD S. Unitamente alla nuova ed esclusiva tecnologia TauSense, STELLARIS 5 definisce un nuovo standard per la qualità delle immagini e per la quantità di informazioni generate. Queste ottime prestazioni possono essere ottenute facilmente grazie all'interfaccia utente smart ImageCompass, che ti guiderà nelle fasi di configurazione e acquisizione degli esperimenti in maniera facile e intuitiva.

Presentazione di STELLARIS 8

STELLARIS 8 è un sistema lungimirante, in grado di offrirti tutti i vantaggi di STELLARIS 5 con l’aggiunta di ulteriori funzionalità grazie ad un WLL con uno spettro più esteso e ad un famiglia di rilevatori Power HyD con diverse varianti. Questo consente di espandere la gamma di applicazioni confocali a vostra disposizione. STELLARIS 8 può essere combinato con tutti i moduli aggiuntivi offerti da Leica Microsystems, quali FAst Lifetime CONtrast (FALCON), Deep In Vivo Explorer (DIVE), STED, Digital Light Sheet (DLS) e CARS. Le nuove funzionalità di STELLARIS 8 massimizzano le potenzialità di queste modalità e danno la possibilità di fissare nuovi standard per la ricerca.

Maximized flexibility for multicolor experiments

Scopri una completa libertà spettrale con STELLARIS. Il Laser Bianco (WLL) di ultima generazione di STELLARIS, abbinato alla nostra famiglia di detector Power HyD, offre completa libertà spettrale per poter scegliere l'esatta combinazione di fluorocromi richiesti dall'esperimento. Potendo utilizzare fino a 8 linee laser contemporaneamente, in un intervallo da 440 nm fino a 790 nm, è possibile osservare più combinazioni di fluorofori rispetto a qualsiasi altra piattaforma confocale. Tutto ciò viene ottenuto con una minore complessità e con la maggiore flessibilità garantita dall'uso di un unico laser.

Osserva più marcatori contemporaneamente all'interno del campione. STELLARIS è stato ottimizzato con un Laser Bianco WLL di nuova generazione, con un range spettrale esteso nella regione del rosso e del vicino infrarosso, fino a 790 nm. Questo consente di espandere l'esperimento utilizzando fino a 3 colori in più, senza aumentarne la complessità .

Ulteriori informazioni su WLL

Immagini di cellule Cos-7, marcate con SiR-actina (intervallo di osservazione 657-740 nm), AF750-Tom20 (760-790 nm), AF790-tubulina (810-850 nm). Campione gentilmente fornito da Jana Döhner, Urs Ziegler, Università di Zurigo.

Gentle live cell imaging

L'obiettivo di ogni esperimento con un campione vivo è quello di ottenere immagini dettagliate senza influenzare o danneggiare il campione. STELLARIS consente di prolungare l'osservazione dei campioni, garantendone le condizioni fisiologiche e l’integrità grazie alla perfetta sintonia fra eccitazione e rilevamento garantita dalla combinazione dei detector Power HyD con il Laser Bianco.

L'elevata photo detection efficiency dei detector Power HyD nella regione verde/blu dello spettro consente di osservare meglio le proteine fluorescenti maggiormente utilizzate quali la GFP o YFP, grazie all'efficiente acquisizione del segnale a bassi livelli di illuminazione.

Con STELLARIS è possibile ottenere immagini di ottima qualità senza dover compromettere la salute del campione. Che si tratti di lunghe acquisizioni per ricostruzioni 3D ad alta risoluzione o di elevati frame rates per osservare dinamiche veloci, l'efficiente rilevazione del segnale permette di eseguire gli esperimenti richiesti minimizzando il fotobleaching e la fototossicità, preservando il campione.

Migrazione del primordio della linea laterale posteriore di zebrafish. Membrane: ciano, GFP: Nuclei: magenta, tdTomato. Esperimento eseguito con scanner a risonanza, Dynamic Signal Enhancement e LIGHTNING. Campioni cortesemente forniti da: Jonas Hartmann, Gilmour Group, EMBL, Heidelberg.

Potential to discover more

STELLARIS dà la possibilità di sfruttare una nuova classe di informazioni da ogni campione e aumentare l'impatto scientifico degli esperimenti utilizzando informazioni basate sul tempo di vita della fluorescenza al fine di esplorare le funzioni molecolari nel contesto cellulare.

Grazie alla nuova ed esclusiva tecnologia TauSense, STELLARIS offre con pochi clic l'accesso a informazioni normalmente nascoste, basate sui tempi di vita della fluorescenza dei fluorofori.

TauSense

TauSense è un set di strumenti basato sui tempi di vita della fluorescenza, un metodo di contrasto indipendente dall'intensità di fluorescenza. Questi strumenti includono TauContrast, TauGating e TauSeparation, che aiutano a capire la funzione delle molecole all'interno dell'ambiente cellulare, aumentare la qualità delle immagini ed espandere il numero di marcatori utilizzabili nel campione. L'informazione esiste, si trova già all'inerno campioni ed è in attesa di essere sfruttata.

Scarica la nota applicativa TauSense

Embrione di Zebrafish. Verde: Vasi sanguigni, EGFP / magenta: Nuclei, Hoechst. Marcatura dei vasi sanguigni ottenuta mediante TauContrast; le informazioni legate al tempo di vita dei fluorocromi consentono di distinuere il segnale proveniente dai vasi sanguigni da quello emesso da componenti endogene. Campioni cortesemente forniti da: Julien Vermot, IGBMC, Strasburgo.
Confocale tradizionale
STELLARIS

Congiunzione-ipocotile-radice di Arabidopsis thaliana. Immagine acquisita con TauContrast. Actina: Lifeact-Venus (Era et al.Plant Cell Physiol., 2009); cloroplasti: autofluorescenza; membrane: rosso, ioduro di propidio. Campione gentilmente fornito da: Melanie Krebs, COS, University of Heidelberg.

Explore a new dimension of information

TauSense fornisce una dimensione supplementare, che rappresenta un enorme valore aggiunto agli esperimenti, sfruttando il tempo di vita dei fluorofori contenuti nel campione.

Il tempo di vita della fluorescenza può variare in base al microambiente del fluoroforo, come ad esempio il pH o la concentrazione ionica. TauContrast fornisce una ccesso immediato a informazioni funzionali quali lo stato metabolico, il pH e la concentrazione ionica utilizzando queste variazioni. TauContrast genera immagini basate sui tempi di arrivo medi dei fotoni su ciascun pixel e dal numero di fotoni rilevati (intensità di fluorescenza). Differenti tempi medi di arrivo producono il contrasto dell'immagine, in base all'effetto del microambiente (ad es. elevati di livelli di calcio rispetto a bassi livelli di calcio).

TauSense for improved image quality

Durante l'analisi di un campione si può avere a che fare con contributi di fluorescenza quali fluorescenza intrinseca, pigmenti o riflessioni che possono sovrapporsi al segnale di fluorescenza desiderato, rendendo le immagini difficili da interpretare o addirittura inutilizzabili. TauSense aiuta a massimizzare l'efficienza di detection rimuovendo la fluorescenza indesiderata e preservando al tempo stesso il segnale di interesse.

E' possibile eliminare tali contributi di fluorescenza indesiderati utilizzando TauGating, uno degli strumenti contenuti in TauSense. TauGating identifica i diversi tempi di arrivo fotonici associati ai diversi segnali fluorescenti, consentendo di eliminare quelli che provengono da contributi aspecifici.

Cellule HeLa vive marcate con WGA CF680. Riflessione eliminata tramite TauGating.

Multiplex beyond spectral options

TauSeparation consente di distinguere le specie non in base ai loro spettri di fluorescenza bensì ai tempi di vita dei fotoni emessi. La ragione di ciò consiste nel fatto che le informazioni sui tempi di vita sono ortogonali rispetto all'intensità di fluorescenza e possono essere utilizzate per distinguere fluorocromi con spettri simili e sovrapposti.

Utilizzando le informazioni derivate dai tempi di vita della fluorescenza, TauSense apre enormi possibilità per il multiplexing, aumentando il numero di canali di rilevazione che è possibile utilizzare simultaneamente in ogni esperimento. Immaginiamo una cellula marcata con due differenti fluorocromi con spettri di emissione simili. Utilizzando la microscopia confocale tradizionale sarebbe estremamente difficile o impossibile differenziarli nell'immagine. Utilizzando TauSeparation i fluorocromi possono essere assegnati a due canali diversi sulla base dei loro diversi tempi di vita e possono quindi essere visualizzati come due immagini separate, generate dai fotoni raccolti nello stesso intervallo spettrale.

Ulteriori informazioni su TauSense

Confocale tradizionale (2 detector, 2 canali in intensità)
STELLARIS (2 detector, 4 canali basati sui tempi di vita)

Imaging multicolor ottenuto dalle informazioni legate ai tempi di vita dei fluorocromi in cellule NE-115 vive. Actina: LifeAct-mNeonGreen (a sinistra: giallo, a destra: rosso); mitocondri: MitoTracker Green (a sinistra: giallo, a destra: verde); nuclei: NUC Red (a sinistra: grigio, destra: blu) e tubulina: SiR-tubulina (a sinistra: grigio, a destra: magenta). Immagine ottenuta con TauSeparation. Campioni gentilmente forniti da: Max Heydasch, Università di Berna e Spirochrome.

The productivity to do more

Immagina di avere un sistema confocale che si adatta facilmente al campione, senza dover modificare il tuo esperimento per adattarsi alla configurazione del microscopio. Immagina di acquisire immagini di campioni complessi in soli pochi clic, senza dover scendere a compromessi tra velocità e qualità dell’immagine e con una panoramica completa dell'esperimento. Nel core di STELLARIS si trovano componenti software semplificano l'uso delle tecniche più potenti.

STELLARIS offre gli strumenti che consentono di ottenere facilmente di più da ogni esperimento:

  • L'interfaccia utente smart ImageCompass assicura il pieno controllo della configurazione dell'esperimento.
  • Il pacchetto LIGHTNING integrato estrae le informazioni e fornisce immagini in super risoluzione in tempo reale.
  • Lo strumento Navigator dà la possibilità di navigare liberamente in tutto il campione e di esplorare istantaneamente e con piena qualità i dettagli più rilevanti.

ImageCompass – Simple, even for complex experiments

Il software non dovrebbe rappresentare un ostacolo nell'utilizzo del microscopio confocale; deve piuttosto semplificare la vita. La nostra nuova interfaccia utente smart ImageCompass semplifica in modo significativo la configurazione di esperimenti complessi.

ImageCompass è dotato di un menu drag-and-drop per aggiungere i fluorofori eguida l'utente durante tutta la configurazione dell'esperimento. Inoltre ottimizza automaticamente i parametri di eccitazione e rilevamento dei fotoni per offriti la massima resa del segnale.

ImageCompass tiene i parametri tecnici in background, lasciando le informazioni pratiche in primo piano e offrendo una visione completa dell'esperimento, in modo da mantenerlo sempre sotto controllo.

ImageCompass fornisce inoltre un modo intuitivo per accedere alle informazioni funzionali provenienti da TauSense ed alla super-risoluzione con LIGHTNING. ImageCompass consente di risparmiare tempo e si adatta alle caratteristiche del campione, permettendo all'utente di concentrarsi sull'esperimento incrementando la produttività.

Interfaccia utente smart ImageCompass. Set up di un esperimento con più fluorocromi.
Dinamica vescicolare in cellule vive contenenti EGFP-hRab-5A. Sequenza eseguita con resonant scanner (50 fps) e Dynamic Signal Enhancement. Campione gentilmente fornito da: Sandra Ritz, Microscopy & Histology Core Facility, Institute of Molecular Biology gGmbH (IMB), Magonza. EGFP-hRAB5A è stata gentilmente fornita da Marino Zerial.

Fast across scales in time and space

La tecnologia di detection LIGHTNING è completamente integrata in STELLARIS per rapide acquisizioni in super-risoluzione in tempo reale. LIGHTNING rileva automaticamente le strutture e i dettagli più fini utilizzando un processo adattativo per estrarre le informazioni nascoste. A differenza delle tecnologie tradizionali che utilizzano set globali di parametri da applicare all'imagine completa, LIGHTNING calcola opportuni set di parametri per ciascun voxel per rilvelare ogni dettaglio con la massima fedeltà.

Con STELLARIS si ha accesso diretto al resonant scanner, che può essere attivato per migliorare la qualità dell’immagine preservandone al tempo stesso la risoluzione temporale. L’elaborazione veloce dei dati ottenuti con LIGHTNING, in combinazione con il nostro resonant consente di eseguire scansioni ad alta risoluzione su un’ampia area di campione per produrre immagini di eccezionale qualità in tempo record.

Inoltre, utilizzando lo scanner a risonanza in combinazione con il nostro nuovo Dynamic Signal Enhancement, permette di adattare le acquisizione del segnale alle dinamiche del campione per ottenere la migliore risoluzione di immagine.

Relevant details, instantly identified

LAS X Navigator è come un GPS all'interno dell'esperimento. Questo potente strumento di navigazione è in grado di passare rapidamente dalla ricerca immagine per immagine alla visualizzazione di una panoramica completa del campione. Come un GPS, LAS X Navigator ti fornisce un percorso chiaro per ottenere risultati eccellenti. Ora è possibile creare rapide panoramiche dei campioni e identificare all'istante i dettagli più importanti. Questo consente di reagire e di modificare il processo di acquisizione delle immagini, se necessario, e configurarne automaticamente l’acquisizione ad alta risoluzione utilizzando template per vetrini, piastre e multiwell. Con il Navigator LAS X puoi aumentare l’area di visualizzazione fino a 10.000 volte semplificando al tempo stesso il processo di individuazione delle zone di interesse sulla panoramica del campione.

Immagine 3D di un campione di polline di margherita su field of view multipli. Immagine ottenuta con TauContrast e LAS X Navigator.

Expand your possibilities

Da live cell ad imaging spettrale, dalla super-sensibilità alla super-risoluzione, dal multifotone al light sheet imaging: Leica STELLARIS 8 espande le possibilità.

Combinando STELLARIS 8 con un'ampia gamma di modalità, è possibile aggiungere ancora più funzionalità al sistema confocale.

Piattaforma di microscopia confocale STELLARIS

Volete saperne di più?

Parlate con i nostri esperti. Saremo lieti di rispondere a tutte le vostre domande e preoccupazioni.

Contattateci ora

Preferite una consulenza personale?

  • Leica Microsystems Inc.
    1700 Leider Lane
    Buffalo Grove, IL 60089United States
    Telefono: +1 800 248 0123
    Telefono di assistenza: 1 800 248 0223
    Fax: +1 847-236-3009

Qui trovate un elenco più dettagliato di tutti i contatti.