Contatti

Pulizia tecnica

Nei settori automobilistico ed elettronico, i componenti devono essere privi di contaminazione indesiderata da particolato. Questa può ridurre le prestazioni e la durata del prodotto. Le industrie investono in modo considerevole per trovare modi efficienti di mantenere una elevata la pulizia tecnica e rendere la produzione economicamente conveniente.

Gli standard aiutano fornitori e produttori a ottenere risultati di pulizia affidabili. Nel settore automobilistico, questi sono le VDA 19 e l’ISO 16232. Nel settore dell'elettronica, un riferimento comune sono le linee guida ZVEI.

La contaminazione da particolato nei prodotti farmaceutici può rappresentare un rischio importante per i pazienti. Per garantire la qualità e la sicurezza dei prodotti, le aziende farmaceutiche hanno bisogno di soluzioni innovative per l'analisi delle cause principali in materia di pulizia tecnica.

HAI BISOGNO DI ASSISTENZA?

Contatta uno specialista di imaging vicino a te per richiedere consigli sulle soluzioni per la pulizia tecnica più adatte alle tue esigenze e al tuo budget.

Cosa si intende per pulizia tecnica?

La pulizia tecnica riguarda l'analisi durante la fabbricazione di prodotti e dei relativi componenti in varie industrie. La qualità del prodotto può essere molto sensibile alla contaminazione. Di conseguenza, settori come quello automobilistico, aerospaziale, microelettronica, farmaceutico, e dei dispositivi medicali hanno requisiti relativi alla pulizia molto rigorosi.

Cos'è la norma ISO 16232?

Nell'industria automobilistica, l’ISO 16232 rappresenta uno dei principali standard, in quanto contiene le definizioni e gli intervalli accettati dei parametri comuni, ad esempio, classe di particelle in termini di dimensioni, valori di soglia per l'identificazione delle particelle, impostazioni delle immagini, ecc., utilizzati per l'analisi della pulizia.

Cosa sono le linee guida VDA 19?

Per l'analisi del grado di pulizia utilizzata nel settore dei trasporti, seguire le linee guida per la determinazione quantitativa della contaminazione da particolato sui componenti del prodotto, quali quelle della VDA 19.1 (Associazione tedesca dell'industria automobilistica), è diventata una prassi consolidata.

Trova la soluzione giusta per l'analisi del grado di pulizia!

Rispondi ad alcune brevi domande per consentirci di consigliarti quella più adatta alle tue esigenze.

CONTATTACI

{{ question.questionText }}

Selezionare una risposta!

Miglior abbinamento

{{ resultProduct.header }}

{{ resultProduct.subheader }}

{{ resultProduct.description }}

{{ resultProduct.features }}

Richiedete il vostro pacchetto informativo

Contattaci

Facendo clic sul pulsante INVIA, confermo di aver letto e accettato i Termini di utilizzo di Leica Microsystems GmbH e la rispettiva Informativa sulla privacy. Comprendo anche le mie scelte in materia di privacy relative ai miei dati personali, come indicato nella summenzionata Informativa sulla privacy alla voce "Scelte per la privacy".

Pulizia tecnica nel settore dell’elettronica

Pulizia tecnica: Elettronica

Nell'industria elettronica, la pulizia dei componenti è importante, poiché la contaminazione da particelle può aumentare il rischio di guasti: ad esempio, le particelle conduttive possono causare cortocircuiti nei circuiti stampati. Oggi, con l’e-mobility, ci sono anche veicoli elettrici con batterie e componenti elettronici. Un riferimento comune per la pulizia dei componenti elettronici sono le linee guida ZVEI.

Per un'analisi della pulizia efficace sotto il profilo economico, fornitori e produttori devono stabilire in modo efficiente le proprietà conduttive delle particelle che hanno il potenziale di causare danni. L'analisi automatizzata rappresenta un elemento fondamentale per ottenere un processo efficiente, in cui viene normalmente utilizzata la microscopia ottica. Stabilire la composizione particellare con un’unica soluzione rappresenta un grande vantaggio.

Esempio: Produzione delle schede elettroniche

Pulizia tecnica: Settore automobilistico e dei trasporti

Nell'industria automobilistica, la contaminazione residua nei sistemi spesso influisce sulle prestazioni e sulla durata. Gli standard e le linee guida comuni per la pulizia nel settore automobilistico sono l’ISO 16232 e le VDA 19.

Per ottenere un'analisi della pulizia efficiente, i fornitori e i fabbricanti di prodotti devono concordare su cosa misurare per indicare il potenziale di causare danni delle particelle, in particolare le "particelle killer" ad alto rischio.

L'analisi automatizzata delle particelle è fondamentale per garantire un processo efficiente. La microscopia ottica è il metodo maggiormente utilizzato. L'obiettivo consiste nel trovare ed eliminare la fonte di contaminazione. Una soluzione che ne consente l'identificazione in modo efficiente rappresenta un grande vantaggio.

Esempio: Monoblocco di un motore

Pulizia tecnica di prodotti farmaceutici

Pulizia tecnica: Prodotti farmaceutici

La contaminazione di particolato nei prodotti farmaceutici può provenire da molte fonti diverse. Tale contaminazione può costituire un rischio per i pazienti in quanto può causare sepsi, risposte infiammatorie, disfunzioni d'organo, flebiti e arterite polmonare. Uno standard utilizzato nelle industrie farmaceutiche è l’USP 788.

L'identificazione della contaminazione da particolato viene eseguita utilizzando la microscopia ottica. Durante l'analisi visiva delle particelle, può essere talvolta difficile determinare la fonte della contaminazione. L'analisi elementare/chimica consente di conoscere la composizione, per cui scoprire la fonte della contaminazione (analisi della causa principale) richiede meno tempo e fatica. Una soluzione di analisi visiva e chimica assicura vantaggi significativi.

Esempio: Produzione farmaceutica di un liquido per infusione endovenosa

Domande frequenti sulla pulizia tecnica

Show answer Cosa sono le linee guida ZVEI?

Nel settore elettronico, un riferimento comune per gli standard di pulizia è rappresentato dalla direttiva ZVEI (ZVEI = Associazione tedesca dei produttori di componenti elettrici ed elettronici) intitolata “Pulizia tecnica in ingegneria elettrica”.

Show answer Cos'è la norma ISO 4406?

Questo standard internazionale specifica il codice da utilizzare per definire la quantità di particelle solide contenute nel fluido idraulico utilizzato in un determinato impianto di alimentazione a fluido idraulico. Lo scopo di questo codice consiste nel semplificare il report dei dati di conteggio delle particelle convertendo il numero di particelle in classi o codici, in cui l'aumento di un codice corrisponde generalmente ad un raddoppio del livello di contaminazione.

Show answer Cos'è la norma DIN 51455?

Questo standard si applica agli oli minerali e sintetici con e senza additivi. Parte del campione di olio viene filtrato attraverso un filtro a membrana e il residuo presente sul filtro viene lavato senza olio, utilizzando un solvente. Le particelle presenti sul filtro vengono individuate in base al numero e alla dimensione utilizzando un microscopio ottico. I conteggi delle particelle sono forniti separatamente per le dimensioni delle particelle che rappresentano valori codificati secondo la norma ISO 4406.

Show answer Cos'è la norma USP 788?

Si tratta di uno standard relativo ai metodi di analisi delle sostanze particellari applicato ai liquidi iniettabili e ai liquidi utilizzati nel settore sanitario. Esempi sono le soluzioni endovenose (EV), le iniezioni di farmaci, ecc. La sostanza particellare si riferisce a particelle non disciolte che non sono intenzionalmente presenti in fluidi iniettabili che possono causare tossicità indesiderata o effetti collaterali.

Articoli correlati

Leggi i nostri articoli più recenti sulla pulizia tecnica

Il portale informativo di Leica Microsystems offre materiale didattico e di ricerca scientifica su vari temi della microscopia. Il contenuto è stato progettato per aiutare i principianti, i professionisti e gli scienziati nel lavoro quotidiano e nella ricerca avanzata.

Altri articoli
Particles observed on the surface of a particle trap which could be used for technical cleanliness during battery production.

Battery Particle Detection During the Production Process

How battery particle detection and analysis is enhanced with optical microscopy and laser spectroscopy for rapid, reliable, and cost-effective QC during battery production is explained in this…
Particulate contamination in between moving metal plates.

Key Factors for Efficient Cleanliness Analysis

An overview of the key factors necessary for technical cleanliness and efficient cleanliness analysis concerning automotive and electronics manufacturing and production is provided in this article.
Electric car - generic 3d rendering

Technical Cleanliness in the Automotive Industry for Electromobility

This free on-demand webinar covers the increasing focus on technical cleanliness in the automotive industry for electromobility and the VDA 19.1 revision.
User analyzing particles and fibers on a filter for cleanliness analysis with the DM6 M LIBS 2-methods-in-1 solution.

Basics in Component Cleanliness Analysis

An overview on the basics of component cleanliness and analysis solutions that can be tailored to your specific needs is presented. For the automotive industry, obtaining results rapidly, accurately,…

3 Factors Determine the Damage Potential of Particles

This article discusses the 3 factors for determining the potential of a particle to cause damage to parts and components in the automotive and electronic industry. These factors include the…

Cleanliness Analysis with a 2-Methods-in-1 Solution

In this article, it is examined how an overall efficient and cost-effective cleanliness analysis workflow can be achieved with a 2-methods-in-1 materials analysis solution, combining optical…
The various solutions from Leica Microsystems for cleanliness analysis.

Factors to Consider for a Cleanliness Analysis Solution

Choosing the right cleanliness analysis solution is important for optimal quality control. This article discusses the important factors that should be taken into account to find the solution that best…
Type of contamination: spores

Cleanliness Analysis for Particulate Contamination

Devices, products, and their components fabricated in many industries can be quite sensitive to contamination and, as a result, have stringent requirements for technical cleanliness. Measurement…
Particles and fibers on a filter which will be counted and analyzed for cleanliness

Efficient Particle Counting and Analysis

This report discusses particle counting and analysis using optical microscopy for cleanliness of parts and components. Particle counting and analysis is a critical part of quality assurance in the…
A stack of lithium-ion batteries

Quality Control Under the Microscope

Fast-rising demand for electric vehicles is one of the market’s main drivers, but there are other hotspots of growth, including the rise in renewable energy installations, such as photovoltaic panels,…
When particulate contamination is present in lubricating fluids or oils, it can cause damage to parts or components leading to malfunctions.

Hydraulics in the Automotive and Aerospace Industries

Cleanliness standards relating to lubricants, hydraulic fluids, and oils, e.g., ISO 4406 and DIN 51455 are discussed in this article. Cleanliness plays a central role in the automotive and…
Particles which could be found during cleanliness analysis of parts and components.

Cleanliness of Automotive Components and Parts

This article discusses the ISO 16232 standard and VDA 19 guidelines and briefly summarizes the particle analysis methods. They give important criteria for the cleanliness of automotive parts and…
Multiple particles seen on a filter imaged with a microscope

Improving the Cleanliness Analysis Workflow

For automotive manufacturers and automotive component suppliers, obtaining cleanliness results rapidly, accurately, and reliably over the entire workflow is a significant advantage. Often for this…

Keeping Particulate Contamination Under Control in Pharmaceutical Products

This article describes how a 2-methods-in-1 solution combining optical microscopy and laser induced breakdown spectroscopy (LIBS) can be utilized for identification of particulate contaminants in the…

Depth Profiling and Layer Analysis for Inspection of Materials with a 2-In-1 Solution Combining Optical Microscopy and Laser Spectroscopy

In addition to simultaneous visual and chemical inspection, a 2-methods-in-1 materials analysis solution, which combines optical microscopy and laser induced breakdown spectroscopy (LIBS), can also be…
Printed Circuit Board (PCB)

Performing Elemental Analysis down to the Micro Scale

If you work in electronic component analysis, you will be familiar with the many challenges posed. Whether you are identifying metallic particles or checking product authenticity, it’s important to…

Simplify and Speed Up Element Analysis at the Micron Range

Learn how to get spatially resolved information about the chemical composition of elements in seconds - quickly and easily.

See the Structure with Microscopy - Know the Composition with Laser Spectroscopy

The advantages of a 2-in-1 materials analysis solution combining optical microscopy and laser induced breakdown spectroscopy (LIBS) for simultaneous visual and chemical inspection are described in…

Settore automobilistico e dei trasporti

I microscopi per il settore automobilistico e dei trasporti, di Leica Microsystems, migliorano l'affidabilità e la precisione del lavoro, garantendo al contempo l'alta qualità del prodotto finale.

Read More

Valutazione della qualità dell'acciaio

Le sostanze estranee contenute nell'acciaio, note come inclusioni non metalliche, interrompono l'omogeneità della microstruttura. Possono avere una notevole influenza sulle proprietà meccaniche dell’acciaio incidendo su prestazioni e durata. Pertanto, la valutazione delle inclusioni non-metalliche è importante per determinare la qualità dell’acciaio.

Read More

Applicazioni industriali

I microscopi dedicati alle applicazioni industriali di Leica Microsystems, consentono di ridurre al minimo i tempi di inattività grazie ad un'ampia gamma di soluzioni e al supporto di personale esperto a livello locale.

Read More

Scroll to top