Contatti

Imaging di cellule vive

Mantenere vitali le cellule è fondamentale per ottenere dati reali in un imaging prolungato. Tra i prerequisiti per avere successo negli esperimenti vi sono il controllo e il mantenimento di temperatura, pH e umidità, nonché un ridotto stress luminoso e la stabilità del tavolino.

Spostando la prospettiva dai singoli componenti per microscopio a una soluzione completa, Leica Microsystems integra microscopio, software per l'imaging LAS X, fotocamere e componenti dedicati di produttori terzi in un unico sistema per l'imaging di cellule vive.

Contattateci!

I nostri esperti di live cell imaging sono a vostra completa disposizione per aiutarvi e consigliarvi.

Sistema di imaging di cellule vive

Piattaforma per microscopio inverso Leica DMi8

Un cambio di prospettiva dai componenti del microscopio a un sistema per l'imaging di cellule vive dedicato alle vostre applicazioni.

Tenete vive le cellule utilizzando componenti ambientali come il nuovo INCUBATORi8.

  • Leica DMi8 completamente motorizzato
  • Adaptive Focus Control (AFC) di Leica
  • Infinity Port (porta aggiuntiva per illuminazione incidente)
  • Lumencor SpectraX (sorgente di luce multi LED)
  • Ruote portafiltri veloci esterne
  • INCUBATORi8 (camera ad atmosfera controllata)
  • Leica DFC9000 (fotocamera sCMOS)
  • Leica Application Suite X (software) con moduli di controllo ambientale e analisi avanzata

Eccezionale accuratezza della messa a fuoco

Vi serve un software veloce per mettere a fuoco automaticamente, nonché eseguire un posizionamento ultra preciso per seguire le più piccole strutture come le vescicole? Oppure vi servono immagini tridimensionali ad alta risoluzione per grossi set di dati?

Imaging 3D accurato

In entrambi i casi i dispositivi di messa a fuoco dei microscopi tradizionali non operano con sufficiente accuratezza per ottenere dati significativi a un'alta risoluzione.

Invece di usare un motore passo passo, il dispositivo di messa a fuoco ad anello chiuso misura e posiziona con una riproducibilità di 20 nm su un campo di spostamento maggiore, pari a 12 mm. Con questo livello di precisione l'imaging 3D non è mai stato così accurato.

Rimanete focalizzati

Durante l'imaging prolungato, spesso le cellule e il loro ambiente subiscono cambiamenti. Per poter garantire che le cellule rimangano a fuoco, Leica offre due sistemi automatizzati: l'Adaptive Focus Control (AFC o controllo di messa a fuoco adattativo) basato su hardware e l'Autofocus ad alta velocità basato sull'immagine.

L'AFC mantiene stabile il fuoco

  • L'AFC mantiene attivamente stabile il fuoco, anche quando le condizioni ambientali cambiano.
  • L'Autofocus ad alta velocità basato sull'immagine utilizza le impostazioni indipendenti della fotocamera e dell'illuminazione per trovare il piano focale con campione scarsamente illuminato.
  • Combinate l'AFC con l'Autofocus ad alta velocità per rimettere a fuoco attivamente, riducendo i tempi di messa a fuoco e la tossicità.

Software per maging di cellule vive

Leica Application Suite X (LAS X) è il software di imaging e analisi di cellule vive per operazioni che vanno dalla documentazione di base all'imaging di fluorescenza avanzato, incluse la super risoluzione e la microscopia confocale.

Software LAS X

Imparare ad utilizzare il software LAS X per tutte le vostre applicazioni è facilissimo. Contando su una struttura basata sul workflow il software è progettato per una facile installazione e un avvio veloce.

Quando si tratta di analizzare i dati il LAS X offre un sistema di analisi dell'immagine automatizzata 2D e 3D, basata su wizard. Dalla semplice documentazione alle analisi complesse multidimensionali, il software è in grado di affrontare ogni tipo di sfida, offrendo soluzioni complete per la ricerca.

Create il giusto ambiente

Gli utilizzatori si aspettano molto dai loro microscopi rovesciati quando si tratta esperimenti su cellule vive. Un sistema completo, ottimizzato per un imaging prolungato, si basa su condizioni di misurazione ottimali e risultati riproducibili.

Oltre a mantenere le cellule in condizioni ottimali, i fattori chiave per ottenere buoni risultati negli esperimenti sulle cellule vive sono i componenti del microscopio, come i tavolini, i supporti del campione e l'ottica. Grazie al sistema integrato di Leica il vostro esperimento di imaging genererà dati validi e riproducibili, pronti per la pubblicazione.

Sistemi di incubazione Leica (pdf)

Il modulo di controllo ambientale presente nel LAS X combina tutti i parametri di controllo ambientale in un'unica interfaccia utente che consente di controllare e monitorare facilmente le condizioni durante l'esperimento.

Fluorescenza ad alta velocità

Gli esperimenti ad alta velocità sulle cellule vive richiedono l'utilizzo di un sistema completamente integrato, composto da un comando software all'avanguardia, una fluorescenza veloce e fotocamere sensibili che lavorano insieme per fornire risultati di imaging della massima qualità.

La fotocamera DFC9000 sCMOS non solo dispone di una tecnologia all'avanguardia, ma si abbina perfettamente al microscopio DMi8 riuscendo ad esprimerne il massimo delle potenzialità nell'imaging.

TIRF

Total Internal Reflection Fluorescence

Per i processi dinamici sulla superficie cellulare la microscopia TIRF (a riflessione interna totale) è il metodo più utilizzato per visualizzare gli eventi cellulari con la minima interferenza fluorescente proveniente da una luce fuori fuoco.

Il sistema Leica DMi8 TIRF consente di osservare i campioni con una chiarezza, un controllo e una sicurezza mai sperimentati.

La porta standard per l'imaging si abbina al sensore con diagonale da 19 mm della DFC9000. Basta uno sguardo per vedere il 41 % in più di dettagli ed essere il 30 % più veloci nelle ricostruzioni mosaico.

Ruota portafiltri esterna

Le ruote portafiltri esterne di Leica Microsystems, destinate alle applicazioni con cellule vive, sono veloci, estremamente versatili ed esenti da vibrazioni. Utilizzate le ruote portafiltri veloci per controllare l'eccitazione, l'attenuazione e le emissioni, catturando i fenomeni cellulari alla loro velocità.

Bastano 24 millisecondi (velocità di acquisizione: 31 fpd) per selezionare la luce di eccitazione ed emissione e anche i singoli colori di eccitazione possono essere attenuati con estrema rapidità.

Una qualità delle immagini senza precedenti

La migliore qualità dell'immagine è dovuta alla combinazione tra ottica eccellente e innovazioni intelligenti nella ricerca sulle cellule vive.

Adattamento più semplice all'indice di rifrazione del campione grazie a un obiettivo dotato di collare di correzione motorizzato. In fase di imaging prolungato il microdispenser per immersione in acqua contrasta l'evaporazione dell'acqua agendo sul mezzo d'immersione. Oppure scegliete un obiettivo dedicato all'imaging di cellule vive a 37 °C, come quello al glicerolo 63x. Immagini sempre nitide.

Gli accessori innovativi come gli obiettivi MotCorr assicurano che l'obiettivo collimi con l'indice di rifrazione del campione.